Inizia subito in salita l’avventura del Napoli in Champions League. Nel primo match del girone C, gli uomini di Ancelotti vanno in bianco a Belgrado contro la Stella Rossa nonostante abbiano fatto il possibile per ottenere la vittoria. Napoli anche sfortunato con due traverse colpite da Insigne nel primo tempo e da Mario Rui nella ripresa. Ad ogni modo servira’ più determinazione  dalle prossime partite per riaggiustare un girone già di ferro per la presenza di Liverpool e Psg. 

La partita:

Ancelotti conferma il classico 4-3-3 di inizio stagione: davanti ad Ospina, Koulibaly e Albiol al centro della difesa con Hysay e Mario Rui sulle fasce. A centrocampo, Allan è assistito da Ruiz e Zielinski. In attacco, Insigne e Callejon ai lati di Milik. 

4-2-3-1 per la Stella Rossa di Milojevic: Borjan tra i pali, linea difensiva a quattro con Savic e Degenek Centallo e Rodic e Stojkovic terzini. A centrocampo, coppia formata da Kristic e Jovetic. In avanti, Causic , Marin e Ben Naubuhane a supporto di Boyake.

Primo tempo :

All’8′ primo squillo del match: Causic ferma Allan e serve Boyake, destro di quest’ultimo con sfera sopra la traversa. Risponde il Napoli al 13′ con un destro di Insigne bloccato da Borjan. Al 16′, Allan perde palla e nel tentativo di recuperarla stende Kristic. Inevitabile l’ammonizione. Al 17′, Insigne coglie in pieno la traversa con un bolide da fuori area. Aumenta la pressione del Napoli che ,però, difetta nell’ ultimo passaggio. Al 28′, Zielinski pesca Milik in ottima posizione, ma il diagonale del centravanti polacco viene respinto dal portiere. Al 36′, Kristic viene fermato fallosamente da Allan già ammonito. Il centrocampista serbo chiede all’arbitro l’espulsione, ottenendo invece lui il cartellino giallo. Al 41′, cross di Mario Rui per Milik anticipato dal portiere. Al 44′, sempre Milik effettua una bella girata al volo ma troppo centrale. Il tempo si chiude con un tiro di Ben Naubuhane senza pretese.

Secondo tempo:

Al 50′, Allan cerca la conclusione dalla distanza che Borjan blocca in presa sicura. Al 55′, ammonizione per Degenek, reo di un fallo di mano ai limiti dell’area. Nel frattempo primo cambio tra i padroni di casa: fuori Jovetic, dentro jovancic. Al 56′, giallo anche per Albiol per un fallo su Boyake. Al 59′, Zielinski si autolancia ma il suo tiro risulta troppo prevedibile. Al 60′, Ancelotti prova a svegliare l’attracco inserendo Mertens per Allan.Al 64′, ancora Milik non trova la palla di un soffio. Al 66′, Callejon a botta sicura ma trova la deviazione sulla linea di Rodic. Al 74′, doppio cambio nel Napoli: Ounas per Callejon e Hamsik per Zielinski. Al 79’st, la Stella Rossa prova a beffare i partenopei con un tiro ad incrociare di Boyake sul quale Ospina è attento. Nell’azione l’attaccante biancorosso s’infortuna e viene sostituito da Pavkov. SI entra nei minuti finali dove le due squadre non ne hanno più e c’è solo il tempo per le ultime ammonizioni a carico di Mario Rui e Savic.

Il tabellino:

STELLA ROSSA (4-2-3-1): Borjan, Rodic, Savic , Degenek, Stojkovic, Kristic, Marin (86’st Simic), Jovicic ( 55’st Jovancic), Causic , Ben Naubuhane, Boyake (80’st Pavkov). A disp: Babic, Ebecillo, Gobelijc, Jovancic, Pavkov , Popovic, Simic. All. Vlodan Milojevic

NAPOLI (4-3-3 ): Ospina, Hysay, Albiol, Koulibaly, Mario Rui, Allan (60’st Meterns), Ruiz, Zielinski  (74’st Hamsik), Milik, Insigne, Callejon (74’st Ounas). A disp: Karnezis, Hamsik, Luperto, Maksimovic, Meterns, Ounas, Rog. All. Carlo Ancelotti 

Arbitro: Marciniak (Polonia)

Angoli: 8-7

Recuperi: 0’pt, 4’st 

Ammoniti: Allan ( N), Albiol ( N), Mario Rui (N), Kristic (SB), Degenek  (SB)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.