Conferenza stampa piloti Gp Russia

Mancano poche ore al ritorno in pista delle vetture di Formula Uno in occasione del Gran Premio di Russia. Oggi si è svolta la consueta conferenza stampa dei piloti prima del Gp di Russia.

A seguire,le dichiarazioni di Hamilton,Leclerc,Verstappen e Sergio Perez per l’imminente inizio del weekend di Formula Uno.

Conferenza stampa piloti Gp Russia

Intervistato Lewis Hamilton che con la vittoria in Toscana, si è portato a 90 vittorie totali in carriera. Meno uno al record di 91 di Michael Schumacher.In merito a questo, il campione in carica della Mercedes ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:”A Sochi posso agguantare Schumacher nel numero di GP vinti in assoluto. Non mi concentro sui numeri. E la Russia non è differente da qualsiasi altro GP. Ovviamente per tutti noi piloti, c’è molta emozione per ciò che facciamo con amore, pressione e altro. Ma sono qui per cercare di battere Valtteri, che in Russia ha ottenuto la sua prima vittoria in carriera,le Red Bull che saranno molto veloci e tutti gli altri piloti in pista. So quanto sia difficile,non penso al resto“.

Ha parlato anche Charles Leclerc che con la Ferrari non sta certamente attraversando il miglior momento della sua carriera. La scuderia di Maranello ha annunciato l’arrivo di nuovi aggiornamenti per quanto riguarda l’aereodinamica che verranno applicati già da questo weekend:”È sempre bello guidare una Ferrari, farne parte, anche se le performance quest’anno non sono state delle migliori finora: di certo non siamo nelle posizioni che vorremmo.”

Inoltre, il monegasco ha rivolto un pensiero anche al gran premio del Mugello che ha regalato tante emozioni agli appassionati di Formula Uno:”Il Mugello? È una pista che amo, e nonostante alcuni incidenti nell’ultimo GP io spero che la Formula 1 ci torni nel prossimo futuro“.

Verstappen realista, Perez polemico verso la Racing Point

Ha parlato anche Max Verstappen. L’olandese dopo il negativo gran premio del Mugello ha detto addio alle possibilità di conquistare il titolo:”Mi spiace, avrei voluto correre ma è andata male ed è stato frustrante ma mi sono ricaricato con gli amici a casa e non ci ho più pensato. Adesso siamo qui in Russia ed è importante lavorare per risolvere i problemi della macchina”.

Infine ha espresso anche un pensiero riguardo ad un futuro duello testa a testa con Lewis Hamilton:”A me interessa vincere i campionati, non fare questi confronti. Lui vuole vincere, io voglio vincere, è tutto. Vedremo come andrà in futuro“.

Apparso polemico Sergio Perez che lascerà dopo sette stagioni la Racing Point lasciando il suo posto a Sebastian Vettel:”Da quando è uscita la notizia dell’ingaggio di Vettel, qualcuno all’interno del team ha iniziato a nascondermi delle informazioni. Sono piuttosto deluso per questo comportamento; in questa stagione l’unica evoluzione che ho ottenuto per la mia macchina è un miglioramento delle sospensioni posteriori. Ci sono stati altri aggiornamenti ma ovviamente io non li ho avuti finora e probabilmente non li avrò nelle prossime settimane“.

Appuntamento a domani con il resoconto della prima sessione di prove libere che potrete seguire su Sky FORMULA UNO HD.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20