lazio sbanca milano
milan lazio coppa italia, goal correa

La Lazio è la prima finalista di questa edizione della Coppa Italia. I biancocelesti espugnano San Siro per 0-1 con il goal di Correa, vendicandosi del Milan dopo le roventi polemiche di 10 giorni fa, sul caso Acerbi-Kessie/Bakayoko. L’andata a Roma si concluse con il punteggio di 0-0 a reti bianche. A Milano invece i Laziali hanno dato vita ad una prova maiuscola, di cuore, carattere, grinta, ma anche tecnico-tattica, dominando in lungo ed in largo nei 90’ minuti di gioco. Simone Inzaghi si giocherà la possibilità di alzare il secondo trofeo alla guida della Lazio, dopo la Supercoppa del 2017. Per Gattuso ed il suo Milan, vede sfumarsi in casa propria la possibilità di giocarsi un trofeo importante. Ora è crisi nera dopo le fatiche in campionato.

Ad inizio partita le due squadre si aspettano, chiudendo ogni varco, senza farsi del male. La Lazio è quella che cerca di prendere il pallino del gioco in mano, ma dopo 20’ minuti è costretta ad una prima grave perdita, Milinkovic Savic. Il fantasista accusa un problema alla caviglia, e deve lasciare il campo a Parolo. Nonostante ciò, la Lazio va vicino al gol con Immobile, il cui tiro è bloccato da Reina, già autore di una grande parata ai danni del Laziale, in campionato. Sul fronte opposta è bravissimo anche Strakosha, che con un volo providenziale salva la porta biancoceleste, sul tiro di Calabria. Anche il Milan è costretto ad una sostituzione anzitempo, con Calabria costretto a dare forfait per un problema al ginocchio, al suo posto entra Conti. Sul finale di tempo la Lazio va vicino al vantaggio con due enormi occasioni: prima con Bastos, che in area di rigore si aggiusta il pallone e tira di pochissimo fuori. Poi con Correa, che dopo uno scambio con Luis Alberto, tira di piatto sul secondo palo, dove però è ancora attento Reina a salvare il Milan.

Una pericolosa azione Laziale del primo tempo

La seconda frazione di gioco inizia com’era finito il primo: la Lazio continua a macinare gioco ed occasioni, è solo un grande Reina continua a tenere in vita gli uomini di Gattuso. Il portiere Spagnolo devia in angolo un tiro violento di Lucas Leiva da fuori area, ben indirizzato sotto l’incrocio dei pali. Dal corner, Bastos colpisce a colpo sicuro, ma il suo colpo di testa esce di millimetri a lato. Sembra una partita stregata per la Lazio quando Correa si ritrova di nuovo contro Reina il quale riesce a salvare i suoi compagni anche in questa occasione. Al 60’ il momento clou: micidiale contropiede sul dei Laziali con Immobile che manda Correa al tiro. Questa volta Reina è battuto. La Lazio si porta in vantaggio, con un goal pesantissimo. Il Milan da questo momento non può più fare gara conservativa, ma è costretto ad aprirsi, creando voragini su cui Luis Alberto potrebbe subito approfittarne, tirando però male. Il Milan si vede annullare un gol con Cutrone per fuorigioco, che il Var conferma, spezzando la gioia del giovane Milanista. Immobile potrebbe chiudere la partita, ma spreca tutto tirando da buona posizione, alto sopra la traversa. Gli errori sotto porta però non vengono punite dal Milan che resta inerme. La partita finisce e gli uomini di Inzaghi festeggiano la conquista della finale che si giocherà a Roma. Per Gattuso ed i suoi uomini ora testa bassa, e lavori duri per il finale di stagione.

Tabellino

Milan – Lazio 0-1 ; 58′ Correa

MILAN (3-4-3): Reina; Musacchio, Caldara (65′ Cutrone), Romagnoli; Calabria (40′ Conti), Kessie, Bakayoko, Laxalt; Suso, Piatek, Castillejo (57′ Calhanoglu). All: Gattuso

LAZIO (3-5-2): Strakosha, Bastos, Luiz Felipe, Acerbi; Romulo, Milinkovic-Savic (15′ Parolo), Lucas Leiva, Luis Alberto (85′ Badelj), Lulic; Correa (74′ Caicedo), Immobile. All: Simone Inzaghi

Ammoniti: Luiz Felipe (L), 70′ Musacchio (M), Caicedo (L), Bakayoko (M)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.