fbpx
Settembre19 , 2021

Coppa Italia: la Roma perde ma conquista la sua prima finale

Related

Supercoppa Basket 2021: Venezia-Virtus e Brindisi-Milano le semifinali

Saranno Venezia-Milano e Brindisi-Virtus Bologna le semifinali della Supercoppa...

Il primo Campionato Italiano di Pump Track ha i suoi vincitori

Il primo Campionato Italiano di Pump Track ha i...

Raiola avvisa la Juve: “De Light può andare via”

Parla poco, ma quando lo fa non è mai...

Roma partenza da grande ma occhio all’Hellas

Una Roma compatta che concede poco, verso la trasferta...

Share

La Roma perde una gara rocambolesca ma guadagna la sua prima finale di Coppa Italia. Contro la Juventus, a Vinovo, è arrivata forte del 2-1 della gara di andata. Una posizione di vantaggio che consentiva alla Roma di poter contare su più risultati favorevoli. Betty Bavagnoli, alla vigilia della gara l’aveva definita “La partita più importante della nostra stagione“. La formazione che scende in campo dal primo minuto è composta da Ceasar in porta, linea di difesa con Soffia, Swaby, Linari e Bartoli. Più avanti Giugliano, Bernauer, Thomas mentre il tridente d’attacco vede Bonfantini, Serturini e Lazaro.

La Juventus risponde con Giuliani, che voci di corridoio danno in partenza a fine stagione, a difendere la porta. La linea a 4 della difesa con Hyyrynen, Gama, Sembrant e Boattin, davanti a loro Rosucci, Pedersen e Caruso, in attacco Cernoia, Girelli e Hurtig. La Juventus deve cercare il gol, almeno uno, che le consenta di agguantare la qualificazione. Parte subito forte la squadra di Rita Guarino e dopo 5′ impegna il portiere avversario con Hurtig. La Roma non sta a guardare e si porta avanti creando una ghiotta doppia occasione. Ma al 18′ sono le padrone di casa ad esultare per il vantaggio. A segnarlo Pedersen di testa.

A questo punto la finale è in tasca alle bianconere che cercano di controllare l’incontro. Non ci sta la Roma, ma i tentativi di creare gioco e arrivare davanti alla porta avversaria non sortiscono l’effetto desiderato. Si va al riposo con il vantaggio juventino. Nella ripresa si ripropone la stessa chiave, Juventus a controllare e Roma a cercare il pareggio che sposterebbe nuovamente la qualificazione nella Capitale. Sale il gioco giallorosso mentre si spegne un po’ la Juve e il pareggio arriva per mano di Thomas che concretizza un’ azione di calcio d’angolo appoggiando in rete una sponda di Linari.

Bavagnoli: futuro in giallorosso ma non in panchina

In 13′ la Juventus è chiamata a tornare in vantaggio equilibrando il risultato dell’andata ed invece 5′ più tardi Paloma Lazaro sigilla un nuovo 2-1 per la Roma. Serve ora un’impresa alla Juve per conquistare la finale. Le bianconere si riversano in avanti e riescono a segnare ben due gol in pieno recupero, al 92′ e al 96′. Il 3-2 finale non basta però per passare il turno e la Roma festeggia l’ingresso alla sua prima finale di Coppa Italia.

Al termine della partita Rita Guarino ha fatto i complimenti alle avversarie e ha ammesso senza troppi giri di parole il dispiacere che sia lei che la squadra stanno provando per la mancata qualificazione. Mentre la numero 10 giallorossa, Manuela Giugliano, ha dichiarato: “Siamo super contente, ci eravamo preparate bene fisicamente e mentalmente. Questo è il risultato che volevamo. Ora ci godiamo questa vittoria e ce ne andiamo in finale“. La sconfitta di oggi, come visto, è ininfluente ai fini del passaggio.

L’appuntamento adesso è per il prossimo 30 maggio. La sede e l’orario sono ancora da stabilire. Quello che è certo, invece, è che l’avversario della Roma sarà il Milan allenato da Maurizio Ganz che ieri ha battuto 4-2 l’Inter. Una finale inedita che non vedrà al Juventus difendere il titolo conquistato nella stagione 2018-2019. Lo scorso anno infatti a causa della pandemia si è deciso di non assegnare il titolo.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20