Coppa Italia LBA Final Eight – Finale – Umana Reyer Venezia – Happy Casa Brindisi 73-67

0
203

La finale della Coppa Italia LBA ha visto sfidarsi Umana Reyer Venezia e Happy Casa Brindisi, le due autentiche sorprese del torneo, visto che erano la settima e l’ottava del tabellone, le ultime due annesse. La partita è stata vinta dall’Umana Reyer Venezia per 73-67.

QUINTETTI

 VENEZIA: De Nicolao, Chappell, Tonut, Mazzola, Watt;

BRINDISI: Banks, Thompson, Martin, Brown, Stone;

Inizia subito forte l’Umana Reyer, guidata dal suo trascinatore, Stefano Tonut. La squadra di Venezia si porta sino al 15-2, prima che arrivi la sveglia in casa Happy. Ottimi gli ingressi di Zanelli e Gaspardo, con il playmaker classe 92′ che grazie ad due tiri dal mid-range, dopo situazione di “Pick and Roll”, riporta in partita la squadra di Brindisi.

Il secondo quarto inizia con la quinta palla persa di Banks. Finalmente l’americano si sveglia e conduce i suoi fino al -7 di fine prima frazione. La guardia si è guadagnata ben 8 falli, realizzando più di 10 punti, condendo il tutto con una tripla, ma 1 su dal campo.

Il secondo tempo inizia con la Happy che spinge sull’acceleratore, ma la tripla di Daye e due canestri di Watt, riportano la Reyer sul +10. Brindisi dimostra di non mollare con la tripla di Thompson. Successivamente, il giocatore della Happy ha l’occasione di portare la sua squadra a -3, ma realizza un tiro libero su 3. Il terzo quarto si conclude con un +7 Reyer.

Il quarto periodo si apre con la tripla di Gaspardo, che conduce Brindisi al -4. Successivamente, una tripla per parte, Chappell per Venezia, e il neo-entrato Campogrande dall’altra. Successivamente, l’Happy ci prova, ma in maniera confusa, sbagliando troppi possessi, forzando troppo la giocata. Tonut, con una tripla e 2/2 sui tiri liberi, conduce Venezia al +12. La Reyer non ha fatto i conti con la resistenza della squadra pugliese, che guidata da uno starordinario Banks, che si riporta a -6, grazie a due triple dello statunitense. Brindisi ci crede, e si porta al -4. Sul ribaltamento di campo, situazione di “Pick and Roll”, De Nicolao serve Daye sul lato debole, che mette dentro la tripla decisiva. Da lì, la partita finisce con Banks che ci riprova, ma la sua tripla serve a poco e nulla.

L’Umana Reyer Venezia vince per 73-67 e si aggiudica la Final Eight della Coppa Italia LBA.

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.