cosenza-entella 2020

Oggi 26 Settembre nello Stadio San Vito si è disputata la partita Cosenza-Entella 2020 di Serie B, terminata 0-0.

La sfida non è stata molto movimentata, poche sono state le azioni pericolose per gli avversari.

Un pareggio che non piace a nessuno, ma che comunque è sempre meglio di una perdita secca, palla al centro e per stavolta va bene così.

Leggi anche: Cosenza-Entella 0-0, un pareggio incolore

Cosenza-Entella 2020: le dichiarazioni post-gara di Occhiuzzi

Le dichiarazioni dell’allenatore del Cosenza Roberto Occhiuzzi sono state chiare e precise.

Ha spiegato tutti i lati negativi dell’atteggiamento di gruppo in partita: “Mi è piaciuto l’ordine della mia squadra, anche se negli ultimi dieci minuti ci siamo un po’ persi.

Ho lavorato molto sull’occupazione degli spazi e l’applicazione tattica dei ragazzi mi ha pienamente soddisfatto.

Sono partite di inizio stagione, dove ogni squadra è in fase di costruzione, di conseguenza c’è tanto equilibrio.

Abbiamo provato con le nostre armi a portare la vittoria a casa ma non ci siamo riusciti.

Va detto che non ci siamo mai disuniti e questo è un aspetto importante. Sono io a valutare quando effettuare i cambi.

Litteri ha fatto una buona gara anche se parlare dei singoli non mi piace.

Gliozzi è qui da troppo poco tempo, deve ambientarsi.

Questa squadra ha idee e le sta rafforzando.

Sapevamo come l’Entella si sarebbe opposta alle nostre offensive.

Oggi dovevamo avere più calma in alcuni situazioni, dobbiamo lavorare su questo aspetto. Chi ha giocato oggi l’ha interpretata benissimo.

Sono contento di aver visto un Cosenza con un’anima.

Chi arriverà dal mercato ci darà sicuramente una grossa mano. Ora pensiamo alla gara di Coppa Italia”.

Cosenza-Entella 2020: le dichiarazioni di Tedino

L’allenatore dell’Entella Bruno Tedino ha parlato di poca convinzione e sicurezza dei propri mezzi nella seconda parte della gara: “Qui a Cosenza ci siamo presentati con una squadra che voleva fare risultato a tutti i costi.

E siamo riusciti ad avere il 51 per cento di possesso palla in un campo difficile contro una squadra che ha una trance agonistica persa da pochissimo.

È chiaro che noi non siamo soddisfatti, perché dobbiamo fare di più, però abbiamo la possibilità di lavorare insieme e quello che mi fa piacere è che la squadra segue.

Inoltre la squadra sta sul pezzo e oggi ha debuttato qualche nuovo giocatore quindi per noi è un motivo di grande soddisfazione”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20