Intervenuto alla trasmissione radiofonica, La Politica nel Pallone, l’ex Presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, non ha risparmiato critiche per questo deludente avvio di stagione alla scuderia di Maranello di cui redta sempre il primo sostenitore: “Se la macchina non sarà nettamente migliorata, vedo ancora purtroppo peggio l’anno prossimo. L’organizzazione dovrà essere focalizzata sui regolamenti nuovi che saranno rivoluzionari, ci vorrà davvero una squadra forte. Dobbiamo avere il coraggio di dare per persa questa stagione: la dirigenza della Ferrari deve prendere adesso decisioni coraggiose, deve prendere il toro per le corna”.

L’ex numero del Cavallino è scettico anche sulla gestione dei piloti: “Sinceramente non avrei annunciato cosi presto l’addio di Vettel. Avrei tenuto ancora un po’ l’indecisione, anche perché ora la pressione è tutta su Leclerc. Non ci dimentichiamo che è giovanissimo, è arrivato lo scorso anno in Ferrari e non ha vinto ancora nulla”.

I problemi dl https://sport.periodicodaily.com/i-problemi-della-ferrari-sono-peggiori-di-quanto-ci-aspettassimo/

Oggi non è facile far convivere due numeri uno- prosegue- ed è stata giusta la scelta di averne soltanto uno, ma avrei aspettato per annunciarla. A chi somiglia Leclerc? Molto difficile dirlo, non l’ho seguito da vicino. In ogni caso il problema della Ferrari non sta nei piloti, ma in una macchina molto lontana dalla competitività. Non penso che per migliorare bastino un musetto o un alettone. C’è una gara ogni settimana o al massimo ogni 15 giorni, con questa organizzazione vedo difficile sviluppare la macchina o pensare al futuro, è un momento molto delicato”

Infine sulla possibilità di tornare a capo della Ferrari è lapidario: “Tornerei a piedi a Maranello, ma ho zero possibilità”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20