Dichiarazioni post qualifiche Gp Russia

Le qualifiche del Gp di Russia, hanno visto Lewis Hamilton, conquistare la sua pole numero 96 in carriera. Una leggenda vivente di questo sport il campione inglese che con una vittoria eguaglierebbe il record di Schumacher (91).

Non potrà sperare nella vittoria la Ferrari, in un momento di crisi che sembra non avere fine. Oltre ai problemi della vettura, inizia a serpeggiare la rabbia dei piloti tra cui Charles Leclerc. Il monegasco è apparso molto nervoso dopo l’eliminazione in Q2.

Dichiarazioni post qualifiche Gp Russia: le parole dei protagonisti

Delusione,rabbia e frustrazione. Queste le emozioni che emergono dalle parole di Charles Leclerc dopo l’eliminazione in Q2:”Ora sono arrabbiato devo calmarmi.Domani è la gara dove si devono mettere punti. In radio mi hanno comunicato di avere un solo secondo di margine, poi mi sono accorto di averne di più. Mi dispiace, è stato un weekend difficile da parte mia, stavo cercando di prendere il ritmo. Avrei preferito partire ottavo piuttosto che scegliere la gomma“.

Ha parlato anche Sebastian Vettel, costretto ad abbandonare la sessione a causa di un incidente in curva tre:” Volevo migliorarmi soprattutto nel primo settore e ho perso la macchina prima in curva due e successivamente in curva quattro. Ho cercato di riprenderla, volevo evitare l’impatto e non ci sono riuscito ma comunque sto bene

Partirà dalla seconda posizione Max Verstappen, autore di una piccola impresa nelle qualifiche odierne:” Non mi aspettavo il secondo posto sulla griglia e per questo sono molto soddisfatto. Se riuscirò a partire discretamente cercherò di sfruttare il grosso effetto scia e vedremo cosa accadrà in curva 2. La gara di domani sarà interessante anche per la gestione gomme“.

Sotto le aspettative, la qualifica di Valterri Bottas che è sembrato accontentarsi della seconda posizione. Il finlandese, non aveva messo in conto l’exploit di Verstappen. Nonostante questo, il pilota della Mercedes sembra avere le idee chiare per la gara di domani:” Sono andato abbastanza forte lungo tutto il weekend, avevo un buon passo e pensavo di guadagnare un po’ di più nella Q3, ma in questa pista è tutto molto difficile, partirò terzo e monterò anche le gomme giuste per la gara“.

Partirà dalla prima posizione Lewis Hamilton. Autentico dominio del pilota inglese che è riuscito anche a far segnare il nuovo record della pista. Il pilota inglese però non nasconde di non aver sofferto durante la sessione:”Probabilmente è stata una delle qualifiche più assurde della mia carriera, l’ho vissuta col cuore in gola fino alla fine. Dovrò partire con gomma soft e questo è il peggior circuito per partire dalla pole position perché è facile superare in partenza. Sarà complicato vincere la gara“.

Infine,il campione del mondo in carica, ha voluto spendere qualche parola anche per il ritorno del pubblico sulle tribune:”È grandioso rivedere la gente sugli spalti, spero che tutti siano indossando la mascherina” e ancora”Ho visto tanti fan anche con la maglietta`Black Lives Matter e questo mi fa molto piacere“.

Leggi anche:Qualifiche GP Russia: ancora Hamilton; Ferrari da incubo

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20