empoli-pisa

 Ieri 23 ottobre 2020 nello Stadio Castellani alle ore 21 si è disputata la partita Empoli-Pisa di serie B. Il derby toscano è stato vinto dall’Empoli che ha strapazzato il Pisa, che però non ha mai mollato. L’Empoli vola al primo posto con 13 punti, ed ora sognare non è impossibile. Il Pisa invece subisce una sconfitta difficile da digerire, ma il campionato è ancora molto lungo e può succedere di tutto.

Leggi anche: Empoli-Pisa: formazioni e dove vederla

Empoli-Pisa: formazioni

Empoli (4-3-1-2): Brignoli; Fiamozzi, Nikolaou, Romagnoli, Terzic; Bandinelli, Stulac, Haas (87′ Ricci); Moreo (93′ Damiani); La Mantia (87′ Olivieri), Mancuso (74′ Bajrami). Allenatore: Dionisi

Pisa (4-3-1-2): Perilli; Birindelli (74′ Belli), Benedetti (34′ Meroni), Caracciolo, Lisi; Gucher, Marin (74′ Vido), Mazzitelli; Soddimo (60′ Siega); Masucci (60′ Palombi), Marconi. Allenatore: D’Angelo

Primo Tempo

L’Empoli parte meglio e inizia presto a tirare verso la porta difesa da Perilli senza, però, trovare mai il bersaglio. Il Pisa, invece, segna al primo affondo su azione da calcio da fermo: al 12 minuto Gucher batte una punizione dalla sinistra che trova Masucci pronto alla deviazione vincente di testa. Dieci minuti dopo aver incassato il gol, i padroni di casa sfiorano il pareggio con Moreo, che sfiora il palo colpendo di testa un cross di Mancuso. Dopo altri due tentativi aerei di Romagnoli e La Mantia finiti ancora fuori, al minuto 39 l’Empoli pareggia meritatamente con Moreo: il numero 10 è bravissimo a deviare in rete un cross di Bandinelli con un esterno di prima intenzione che finisce nell’angolo basso. Il primo tempo si chiude praticamente qui, non accadrà nient’altro.

Secondo Tempo

Il Pisa prova a ricominciare ad attaccare, ma senza cavare un ragno dal buco poiché l’Empoli a poco a poco inizia a dominare il match e a collezionare occasioni. Al 59 Perilli è prodigioso su un colpo di testa angolatissimo di La Mantia e al 63 il numero 19, lanciato a rete, coglie l’esterno della rete. La Mantia si vede annullare un gol perché il cross è giunto a destinazione a pallone uscito dal campo. I cross si moltiplicano e Perilli deve intervenire anche su Moreo per poi arrendersi ad un quarto d’ora dal termine, trafitto dalla sua nemesi odierna: Moreo prova da fuori, l’estremo difensore pisano è nuovamente attento, ma La Mantia insacca sulla ribattuta. Otto minuti dopo aver raddoppiato, gli empolesi chiudono il match ancora con La Mantia, che segna da due passi grazie ad un ottimo traversone sul secondo palo effettuato di Bajrami. E’ l’ultimo atto del match, che non farà registrare altre emozioni.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20