È davvero finita la pazienza del Crotone con Giovanni Stroppa. Il tecnico lombardo, dopo l’ennesima sconfitta pesante subita ieri allo Scida dal Cagliari, è stato esonerato poco fa nonostante la fiducia incassata più volte.

Il Crotone cambia allenatore?

La disperata situazione di classifica, che lo vede ultimo con 12 punti a -8 dal terz’ultimo posto occupato dal Torino, ha convinto il Crotone a dare una sterzata sebbene la retrocessione sia dietro l’angolo. I calabresi, però, non intendono mollare e cercheranno di lottare fino alla fine con dignità.

Ecco perché la posizione di Giovanni Stroppa è precipitata nelle ultime ore al punto da rendere ufficiale l’esonero.

Il comunicato del Crotone

Il Crotone Football Club comunica di aver sollevato dall’incarico il responsabile tecnico della prima squadra Giovanni Stroppa.

Si chiude cosi un percorso bello e intenso durato quasi tre anno, non privo di momenti difficili ma culminato nella straordinaria salvezza e ancor più nella salvezza e ancor più nella seconda, storica, promozione in Serie A.

Il Presidente e la società tutta intendono augurare il meglio a mister Stroppa e al suo staff per il proseguimento della carriera”.

I possibili sostituti di Stroppa

Sembrava essere tutto fatto con Cristian Bucchi, al quale è stato offerto un contratto fino al termine della stagione con rinnovo automatico in caso di salvezza. Ma l’accordo è saltato.

Potrebbe essere Walter Zenga il profilo giusto e gradito all’ ambiente visto il buon lavoro svolto due stagioni fa. Non è da escludere nemmeno Andrea Andreazzoli, mentre assai difficili appaiono Ventura, Donadoni e Di Biagio. Quel che è certo è che chi subentrerà dovrà compiere un’impresa.

Crotone-Cagliari 0-2: Semplici firma la sua prima vittoria sulla panchina sarda

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20