fbpx
Settembre18 , 2021

Giro d’Italia 18 tappa: il Corridore Alberto Bettiol straccia tutti

Related

Valencia vs Real Madrid: pronostico e possibile formazioni

Il Real Madrid cercherà di continuare il suo incoraggiante...

Real Betis vs Espanyol: pronostico e possibili formazioni

Il Real Betis cercherà di registrare la sua terza...

Angers vs Nantes: pronostico e possibili formazioni

L'Angers ospiterà il Nantes in Ligue 1 domenica 19...

Yamaha si prepara per lo sbarco in Moto2

Sottotraccia, i costruttori stanno tornando nella classe media del...

Superbike Barcellona: Sykes distrugge tutti in Superpole

Tra i due litiganti, il terzo gode. Con uno...

Share

Il ciclista Alberto Bettiol (EF Education-Nippo) ha vinto la diciottesima tappa della Corsa Rosa dopo una giornata piena di azione e un inseguimento riuscito. L’italiano dello Stradella ha fatto check-in davanti a Simone Consonni ( Cofidis ) e Nicolas Roche ( Team DSM ). Non ci sono stati cambiamenti in testa alla classifica generale il leader è il colombiano Egan Bernal (Ineos Grenadiers). Una vera vittoria di carattere e forza.


Tappa 18 del Giro D’Italia 2021: mappa e altimetrie


Giro d’Italia 18 tappa: che cosa è successo?

La crociera cioè il tratto più lungo della “Corsa Rosa” di quest’anno (231 km) ha attraversato la pianura padana ed è stata quasi completamente pianeggiante. Solo negli ultimi 35 chilometri ci sono state quattro piccole salite. Molti giocatori miravano alla fuga, Łukasz Wiśniowski (Qhubeka Assos) ha provato a saltare più volte, ma qualcun altro è stato fortunato. 

L’azione è stata avviata da Andrea Vendrame (AG2R Citroën), Gianni Vermeersch (Alpecin-Fenix), Simon Pellaud, Andrii Ponomar, Natnael Tesfatsion (Androni-Sidermec), Samuele Battistella, Gorka Izagirre ( Astana -Premier-Tech), Filippiano Zana ( CSF), Simone Consonni ( Cofidis ), Remi Cavagna (Deceuninck-Quick Step), Alberto Bettiol (EF Education-Nippo), Francesco Gavazzi, Samuele Rivi ( EOLO-Kometa ), Wesley Kreder (Intermarche-Wanty), Patrick Bevin (Israele Start-Up Nation), Stefano Oldani ( Lotto Soudal ), Dario Cataldo ( Movistar), Nikias Arndt, Nico Denz, Nicolas Roche ( Team DSM ), Jacopo Mosca (Trek-Segafredo), Alessandro Covi e Diego Ulissi (UAE Team Emirates). A metà strada, il vantaggio del 23-forte vantaggio era di 10 minuti. L’aura solare mi ha reso felice e mi ha aiutato ad arrivare a destinazione di buon passo.

Giro d’Italia 18 tappa: le fasi finali della gara

La collaborazione nella fuga si è conclusa con la prima non segnata salita di Montu ‘Beccaria (31 km prima del traguardo a 3,4 km, 4,1 percento). È qui che Bevin, Oldani, Bettiol, Roche, Mosca e Izagirre sono saltati indietro, ma su Castana (22 km prima del traguardo a 5,3 km, 4 percento cat. 4) sono stati catturati. Cavagna ha ribattuto, guadagnando velocemente 21 secondi.

La differenza è aumentata a 31 secondi ma sul salita a 14 chilometri dalla fine Bettiol si è avvicinato per 10 secondi. Roche si è unito all’italiano per combatterlo ma il pilota Deceuninck-Quick Step aveva ancora un piccolo margine di 15 secondi. L’ultima salita abbastanza ripida a Cicognola (5 km prima del traguardo di 1,4 km, 7,5 percento) ha permesso a Bettiol di recuperare prima e poi di saltare via dalla stanca Cavagna. Il ciclista EF Education-Nippo ha aperto le porte alle vittorie di tappa che sono presto diventate realtà.

Bettiol: cosa ha detto il ciclista?

Questa è la terza vittoria professionale di Bettiol che include la Ronde van Vlaanderen 2019 ma la sua prima in casa e la sua prima vittoria di una tappa del grande tour. “E ‘stata una fase davvero emozionante, è stata una fase davvero difficile” ha detto Bettiol. “E ‘stato davvero caldo finalmente, è stato un Giro davvero duro e molto faticoso. Finalmente esce il sole. Bernal su Bettilo dice: “È difficile sapere se sarei riuscito a vincere perché era molto veloce, ero attaccato alle sue ruote quindi la rincorsa è stata un po’ più facile”, ha detto Bernal. Mi sentivo molto meglio di ieri sulla moto. Spero che domani sarà un altro buon giorno”. Bernal ha proseguito: “È qualcosa di speciale, ma la cosa più importante è arrivare in maglia nella fase finale”.

Giro d’Italia 19 tappa

La tappa 19 di venerdì è stata dirottata per evitare la salita del Mottarone per rispetto a chi è in lutto per la tragica morte di 15 persone in un disastro della funivia all’inizio della settimana. Il percorso ridotto di 166 km viaggia tra Abbiategrasso e l’Alpe di Mera e termina con una salita di 9,7 km su una pendenza media del 9 percento.

Pagina Twitter Giro d’Italia: https://twitter.com/giroditalia?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20