La vittoria della Champions League contro il Manchester City ha permesso al Chelsea di compiere un ulteriore passo vincente nella sua storia. Con quella seconda coppa dalle grandi orecchie alzata a Porto, la formazione di Londra ha chiuso un cerchio magnifico, iniziato da Lampard e concluso con Tuchel. Ma non è finita qui: per suggellare definitivamente il proprio status di grande d’Inghilterra, il Chelsea ha bisogno di mettere le mani su quella Premier League che manca dalla stagione 2016-2017. Tuchel, che ha da poco allungato il suo contratto con i Blues, ha le idee chiare e non vede l’ora di portare la propria squadra sul tetto d’Inghilterra.

Cosa manca al Chelsea per arrivare a vincere la Premier League?

La squadra è già rodata e ricca di talenti. Da Mason Mount, la sorpresa della scorsa stagione, fino a Kai Havertz, mattatore della finale di Porto contro il City. A centrocampo il duo composto da Ngolo Kante e Jorginho è una certezza assoluta. Mentre in avanti si spera che Timo Werner riuscirà a migliorare la propria capacità realizzativa dopo un anno complicato.

Dunque, cosa manca al Chelsea per riuscire a battere le altre pretendenti della Premier League? Tuchel, assieme alla dirigenza, dovrà risistemare la fascia destra di difesa, il centrocampo e l’attacco. Il Telegraph ha lanciato alcuni nomi che potrebbero rientrare nel prossimo calciomercato degli inglesi. Si parla del sogno Erling Haaland e del ritorno dell’interista Romelu Lukaku, anche se il neo allenatore Inzaghi ha fatto capire che il belga è incedibile. A centrocampo circola il nome interessante di Declan Rice, già obiettivo di Frank Lampard nella passata sessione estiva di calciomercato.


Lampard: l’ex Chelsea inserito nella Hall of Fame della Premier League

Diritti tv Premier League, niente bando: si punta al rinnovo dei contratti

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20