Il Perugia sbatte contro il muro della Cremonese portando a casa solo un tiepido pareggio. La partita era fondamentale per scacciare l’incubo plauyout, ma gli undici di Cosmi non sono riusciti a mettere il campo le loro migliori qualità, complice anche la preparazione della Cremonese. Gli umbri rimangono al quindicesimo posto, con 42 punti; i lombardi invece stazione alla tredicesima posizione con 44 punti.

Primo tempo

La prima occasione della partita porta la firma del Perugia, con Falcinelli che conclude un cross di Di Chiara, Ravaglia interviene e mette in calcio d’angolo. Nel primi dieci minuti i padroni di casa hanno in pugno il pallino del gioco, la Cremonese invece attende e si difende dall’attacco dei Grifone già abbastanza attivo. Gli ospiti si svegliano al 12′, con un colpo di testa di Parigini cheha raccolto un cross di Bianchetti. La conclusione è centrale ed esalta i riflessi di Vicario. Ancora Cremonese pericolosa al 17′: Ciofani scarica un tiro pericoloso, l’estremo difensore perugino mette al sicuro la sfera in calcio d’angolo.

Alle soglie del 20′ il Perugia abbassa leggermente i ritmi e permette agli undici di Bisoli di spingere alzando il baricentro. Arini al 22′ mette in crisi a difesa del Perugia che solo con Gyomber spazza via il pericolo, mentre il resto del centrocampo lombardo costringe solo ad uno sterile possesso palla. Al 32′ di nuovo Cremonese con Parigini che prova a servire Mogos in area di rigore, tutta l’azione viene però chiusa da Falasco. Dopo un paio di squilli del Perugia, il primo tempo si conclude con un 0-0.

Secondo tempo

Nessun cambio per i due tecnici all’inizio della ripresa. Dopo pochi minuti dal fischio di Minelli, al 47′, subito gli ospiti si rendono pericolosi: Ciofani sgancia una notevole conclusione che diviene presa di Vicario, complice anche la deviazione di Angella. Il Perugia risponde con Carraro che dal limite dell’area non spaventa Ravaglia. Cosmi al 50′ cambia modulo con Buonaiuto che si piazza sulla trequarti a supporto del nuovo tandem d’attacco formato da Iemmello e Falcinelli. I frutti si vedono al 59′: il Perugia costriuisce una grande azione corale che però sbatte sulla corazza difensiva della Cremonese.

Per una nuova incursione offensiva dovremo attendere al 69′, quando Mogos calcia da posizione molto favorevole. Il tiro però è molto debole ed è preda di Vicario, molto attento in questa parte di secondo tempo. Il Perugia nel capovolgimento di fronte innesca una situazione che poteva essere sfruttata meglio: Carraro impegna Ravaglia, ma Rosi, nel rimpallo, è lento nel colpire a botta sicura. Conscio dell’importanza della partita, il Perugia non molla creando altre occasioni interessanti con Kouan e Iemmello, ma niente da fare. Il match del Curi si spegne con un 0-0 che non accontenta nessuno.

Tabellino

Perugia (3-5-2): Vicario; Falasco,, Gyomber, Angella; Di Chiara (Rosi, 56′), Nicolussi Caviglia, Carraro, Falzerano (Bonaiuto, 49′), Mazzocchi (Iemmello, 49′); Melchiorri, Falcinelli (Kouan, 73′). All: Serse Cosmi

Cremonese (4-3-3): Ravaglia; Crescenzi, Terranova, Ravanelli, Bianchetti; Arini, Castagnetti (Gaetano, 77), Valzania; Parigini (Zortea, 77′), Ciofani (Ciofani, 87′), Mogos. All: Pierpaolo Bisoli

Reti: –

Ammoniti: Castagnetti (C), Gyomber (P), Valzania (C)

Arbitro: Daniele Minelli

Leggi anche: Perugia-Cremonese, pronostico e formazioni

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20