Borrelli, Galano e Josè Machin permettono a Zauri di tirare un grande sospire di sollievo dopo la bruciante sconfitta a Castellammare di Stabia. Contro il Pisa, il Pescara ha mostrato un gran gioco, finalizzando le più nitide palle da goal. D’Angelo invece non è riuscito a dare continuità dopo i tre punti guadagnati contro la Salernitana. La squadra toscana butta una grande occasione rimanendo ancorata al tredicesimo posto in classifica con 13 punti.

Primo tempo

All’Adriatico è tutto pronto per Pescara-Pisa, match valido per l’undicesima giornata di Serie B. La partita inizia progressivamente a favore dei padroni di casa, grazie all’intraprendenza di Galano che all’11 ci prova con una rasoiata improvvisa. La pressione degli inizi viene subito capitalizzata dal Pescara con la rete di testa di Borrelli: l’attaccante ha ricevuto la sfera da calcio d’angolo di Memushaj.

Il Pisa reagisce subito con Di Quinzio che cerca di impensierire Kastrati; il Pescara ha una ghiottissima occasione al 20′ per mettere il 2-0 con un calcio di rigore procurato da Bettella. Il rigore viene però sprecato da Galano che si lascia parare la conclusione da Gori.

Il Pescara ha portato a casa tre punti importanti
Borrelli contro il Pisa ha trovato la sua prima rete in Serie B

Il risultato rimane fermo sull’1-0, ma il Pescara non molla: al 27′ Memushaj crea il panico nella difesa toscana cercando di servire Machin, Gucher risolve tutto spazzando in calcio d’angolo.

Alle soglie del 40′ il Pisa cerca di pareggiare, prima con una girata di Marconi che si conclude con un nulla di fatto, e poi con Fabbro che si lascia ipnotizzare da Kastrati. Nulla da fare, la prima frazione si conclude con un 1-0 a favore del Pescara.

Secondo tempo

La seconda parte viene inaugurata dalle prime incursioni pescaresi che portano la firma di Galano. Successivamente il Pisa risponde con Marconi che con un ottimo sinistro crea qualche pericolo; la squadra toscana, nonostante la poca lucidità in fase di costruzione, cerca almeno di dar vita a qualche chance. Il Pescara però trova la seconda rete al 63′ grazie a Galano, che di mancino batte di nuovo Gori.

Il Pescara viaggia sull’onda dell’entusiasmo trovando la terza rete che taglia definitivamente le gambe al Pisa. La marcatura di Machin, arrivata al 66′, praticamente permette ai padroni di casa di controllare il pallino del gioco. Il Pisa è costretto a tentare il tutto per tutto permettendo a Moscardelli di entrare in campo: proprio lui prova al 78′ con una gran botta di sinistro che si stampa a lato.

Negli ultimi dieci minuti le speranze di una rete dei pisani si affievoliscono permettendo al Pescara di comandare il possesso palla. Per Zauri arrivano tre punti molto importanti dopo la sconfitta contro la Juve Stabia.


Tabellino

Pescara: Kastrati, Zappa, Bettella, Scognamiglio, Masciangelo, Memushaj, Palmiero, Machin, Busellato (Palmucci, 80′), Borrelli, Galano (Pavone, 80′). All: Zauri

Pisa: Gori, Belli (Liotti, 44′), Verna, Siega (64′), Di Quinzio, Lisi, Gucher, Ingrosso, Marconi (Moscardelli, 67′), Benedetti, Fabbro. All: D’Angelo

Reti: Borrelli (14′), Galano (63′), Machin (66′)

Ammoniti: Benedetti (PI), Bettella (P)

Arbitro: Sozza

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20