fbpx

Inter Campione d’Inverno: bravo Simone Inzaghi!

Date:

Inter Campione d’Inverno con novanta minuti d’anticipo. La squadra di Simone Inzaghi batte con facilità all’Arechi la Salernitana (0-5). Mentre Milan ed Atalanta inciampano in casa contro Napoli e Roma, regalando così ai nerazzurri il simbolico titolo di Campione Invernale 2021. Non prive di polemiche però le sconfitte delle squadre di Pioli e Gasperini, che lamentano l’invalidazione dei propri gol al Var (quelli di Kessié e Palomino). In zona Europa League affollamento di squadre: cinque compagini in quattro punti, tra cui il sorprendente Empoli di Andreazzoli.

Inter Campione d’Inverno: molti meriti vanno a Simone Inzaghi

L’Inter taglia il traguardo di Campione d’Inverno 2021. Gli indizi che la squadra di Simone Inzaghi possa riconfermarsi nuovamente Campione d’Italia sono molti. Rispetto alla passata stagione, i nerazzurri hanno inserito il turbo con qualche mese d’anticipo. Se nello scorso Campionato la squadra di Conte aveva innescato il turbo nelle prime partite del girone di ritorno, prendendo il largo dopo la vittoria nel derby, in questo torneo la squadra di Inzaghi pare avere preso già il largo in questa penultima giornata del girone d’andata. Alla fine del Campionato mancano ancora venti partite, ma i nerazzurri paiono essere la squadra più solida del torneo e soprattutto mostrano di essere la squadra più difficile da battere. Dietro, tutti i loro avversari si stanno perdendo in qualche sconfitta. Per esempio, Napoli, Atalanta e Milan hanno già perso tre partite in questo Campionato. Mentre loro, a parte la partita dell’Olimpico contro la Lazio, non hanno mai più subito l’onta di una sconfitta. Senza ombra di dubbio, la formazione di Simone Inzaghi è la squadra Principe di questo torneo 2021/22.

Il Napoli batte il Milan a San Siro con una formazione inedita

Un Napoli formato Europa League batte il Milan a San Siro. Parafrasando un noto film di esattamente 50 anni fa, di Elio Petri, si potrebbe dire: la classe operaia va in Paradiso. Infatti, senza troppo soffrire, i gregari di Spalletti hanno battuto gli uomini di Pioli, che a parte la rete annullata a Kessié all’89’ non sono quasi mai riusciti a calciare verso la porta difesa da Ospina. I meriti di questa vittoria vanno dunque a Spalletti che ha saputo rivitalizzare certi giocatori per una partita importante come questa. Fuori Osimhen, fuori Insigne, fuori Mertens e Politano, l’ex nemico di Totti ha schierato avanti un attacco inedito (Elmas, Petagna, Lozano) che certo non ha sfigurato nella serata di San Siro. L’ex attaccante dell’Atalanta, Petagna, ha giocato con grandissima generosità, prodigandosi in lungo e in largo per tutto il tempo che è stato in campo. Mentre Elmas è stato l’autore della rete con cui i partenopei hanno espugnato il campo di Milano.

Mourinho vince in larga misura a Bergamo

La Roma di Mourinho vince il suo primo grande match della stagione: 1-4 contro l’Atalanta. Finora la sua Roma aveva sempre fatto delle magre figure con le squadre dell’alta classifica. A parte contro il Napoli in cui aveva fatto 0-0 all’Olimpico, l’undici di Mou aveva sempre preso sonori schiaffoni dalle prime della classe: vedi Milan e Inter o anche solo contro la Lazio (3-2 nel derby). Questi punti conquistati a Bergamo, sono sicuramente i tre punti più importanti della stagione per la squadra di Mourinho. La vittoria al Gewiss Stadium consente ai giallorossi di restare ancora aggrappata al treno della Champions. Ora i punti di distacco dal quarto posto sono sei, che al momento sono ancora un abisso vista l’altalenante stagione della formazione di Mourinho: perché, in questo Campionato, la sua Roma ha già perso sette volte e queste sconfitte sembrano troppe per una squadra che vuole ambire a qualcosa di veramente importante. Vedremo se recuperando Lorenzo Pellegrini, El Shaarawy, il miglior Zaniolo, la Roma saprà ad entrare nell’élite del Campionato. Di certo serviranno i gol di Tammy Abraham, che in queste ultime settimane tra Campionato e Conference è riuscito ad andare a segno un bel po’ di volte. 

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

La Germania volta pagina: Oliver Bierhoff lascia la direzione tecnica

La precoce eliminazione dalla fase a gironi dei Mondiali...

Palermo-Como: probabili formazioni e dove vederla

Gara valida per la sedicesima giornata del campionato italiano...

Pisa Vs Ascoli: probabili formazioni e dove vederla

Gara valida per la sedicesima giornata del campionato italiano...

Reggina-Frosinone: probabili formazioni e dove vederla

Gara valida per la sedicesima giornata del campionato italiano...