Samir Handanovic da capitano dell’Inter cerca di trovare qualcosa di positivo in una sconfitta bruciante. Lo sloveno non è riuscito a mettere una pezza alle tre conclusioni vincenti confezionate dal Siviglia, soprattutto nell’ultima rete decisiva in cui Lukaku lo ha spiazzato; ma nonostante l’amarezza il perno dell’Inter non getta la spugna.

“C’è grandissima amarezza e delusione, andiamo avanti e speriamo di giocare tante partite di questo tipo. La situazione si poteva girare, abbiamo avuto anche una palla gol con Lukaku e le cose potevano andare diversamente, chiunque poteva vincere: è stata una gara aperta. Nella ripresa siamo andati meglio, ma un episodio sfortunato come la deviazione di Lukaku ci è girato contro” ha dichiarato a Sky Sport il capitano nerazzurro.

Handanovic dell'Inter
Samir Handanovic, capitano dell’Inter

“Siviglia avversario tosto”

“Partiamo con una bella base, sicuramente a volte non abbiamo fatto ciò che avevamo preparato. Dalle sconfitte s’impara di più, il Siviglia si è dimostrato un avversario tosto e noi dobbiamo superare tutto questo. Complimenti a loro per questa Europa League

La soddisfazione di Monchi

Dall’altra parte della barricata Monchi, direttore sportivo del Siviglia, non può non esplodere di gioia dopo anni complicati e pieni di critiche. L’ex dirigente della Roma esulta ai microfoni di Sky:

“Sono molto orgoglioso di questo gruppo. Bastava vedere come siamo arrivati allo stadio, 40 minuti di pullman per Colonia cantando, scherzando. Come la squadra è scesa negli spogliatoi, come ha fatto il riscaldamento”.

leggi anche: Siviglia – Inter: 3 – 2, Diego Carlos regala la vittoria

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20