Era di ieri 24 Aprile 2020 la notizia del ricovero in rianimazione di Junior Sambia, il centrocampista che gioca nel Montpellier in Francia.

Oggi 25 Aprile 2020 si era scoperto che non solo la situazione era grave, ma che il tampone effettuato nei giorni scorsi aveva riscontrato la positività del calciatore con il Covid-19.

Ma arriva nella serata la bella notizia del miglioramento le condizioni di salute di Junior Sambia, centrocampista del Montpellier.

L’Equipe riferisce che il centrocampista è uscito dal coma, non è più intubato ed è in grado di respirare da solo.

Il calciatore sta giocando in ospedale la sua partita più difficile.

A causa della gravità del suo quadro clinico, infatti, il 23enne si trova in terapia intensiva.

Il Comunicato del Monteppelier aveva provato a sminuire la situazione, parlando di problemi digestivi e respiratori, ma la verità era ben altra.

Junior Sambia è in terapia intensiva

Restavano già prima stabili le condizioni di salute di Junior Sambia, che era stato trovato positivo al coronavirus.

E per questo era stato messo in coma indotto a causa della grave infezione polmonare che lo aveva colpito.

Secondo quanto aveva riportato l’agente del giocatore a Le Parisien, Sambia era stato trasferito in un altro ospedale e i medici avevano deciso di indurre il coma artificiale.

“Le sue condizioni sono stabili. Non è peggiorato, ma nemmeno migliorato, erano state le parole del manager, Frederic Guerra.

La situazione è difficile”.

“Ha sofferto per tre giorni di problemi intestinali, come la gastroenterite.

Martedì è andato in ospedale, le sue condizioni poi a livello polmonare sono peggiorate, aveva aggiunto.

E’ tornato in ospedale ed è stato trasferito in un’altra struttura, dove hanno deciso di indurre il coma”.

Ma come nella più bella delle storie, Junior Sambia si è ripreso e piano piano tornerà alla normalità.

Leggi anche Junior Sambia ricoverato in rianimazione.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20