fbpx

Juventus-Milan: Ibrahimovic salta la supersfida?

Date:

Il match clou della quarta giornata di Serie A, Juventus-Milan, con ogni probabilità non avrà uno dei protagonisti annunciati. L’ attaccante rossonero, Zlatan Ibrahimovic, è alle prese con un infortunio al tendine d’Achille che non gli consente di essere al top della forma. Di conseguenza, dopo aver saltato l’esordio in Champions League con il Liverpool, dovrebbe guardare sul divano la sfida di domenica sera all’Allian Stadium. Di questo e di altro ha parlato lo svedese in occasione di un evento alui dedicato.

Juventus-Milan senza Ibrahimovic: cosa ha detto lo svedese?

Sulla probabile assenza contro la Juventus

Vedremo giorno per giorno, ho un problema al tendinee non voglio rischiare conseguenze gravi per giocare una partita. Voglio pensare che non sono Superman, anche se il mio problema è che lavoro troppo e mi piace soffrire. Non voglio rischiare conseguenze a lungo termine, voglio essere in forma per tutta la stagione e non rischio di saltare tante sfide per giocarne una come ho fatto l’anno scorso”.

Su Liverpool-Milan

Ieri per molti era la prima in Champions, ma ora hanno capito di cosa si tratta e cosa c’è bisogno per restarci. La squadra ha capito tutto quanto, tutto il pacchetto. Che cosa significa giocare contro i migliori in Europa e nel mondo, che ritmo c’è, che qualità c’è. Sono felice per i miei compagni, mi ricordo alla fine del campionato scorso quando ho chiesto chi avesse giocato in Champions: hanno alzato la mano in due o tre. Pensavo fosse uno scherzo, invece era vero. Allora questo è il motivo per fare ancora di più. Se non hai giocato in Champions, non ssi cosa ti è mancato in carriera. Anche solo fare la rifinitura il pallone della Champions. Ti dà un’altra energia, altra adrenalina. Io aspetto di giocare in Champions a San Siro con lo stadio pieno, quella sarà vera adrenalina”.

Sulla Superlega

Quando è arrivato il Covid tutti i club hanno pagato, non tornavano i conti con tifosi e sponsor. E i club che hanno sofferto più di tutti, hanno provato ad avere un ritorno economico veloce. Nessuno però ha pensato di chiedere prima ai giocatori. La prima domanda avrebbe dovuto essere per noi: volete giocare o no? Quindi chi ha inventato la Superlega ha sbagliato, perché sono io calciatore che devo andare in campo”.

Arijon Ibrahimovic: chi è il 15enne che si allena con il Bayern Monaco?

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

Olanda-Stati Uniti: probabili formazioni, pronostico e dove vederla

Conclusa la fase a gironi, il Mondiale in Qatar...

Inghilterra-Senegal: probabili formazioni, pronostico e dove vederla

Domenica 4 dicembre 2022, alle ore 20.30, presso l'Al...

Francia-Polonia: probabili formazioni, pronostico e dove vederla

Domenica 4 dicembre 2022, alle ore 16, presso l'Al...

Argentina-Australia: prova formazioni, pronostico e dove vederla

Domenica 4 dicembre 2022, alle ore 20, presso l'Ali...