― Advertisement ―

spot_img

Celta Vigo vs Almeria – probabili formazioni

La ricerca della prima vittoria della Liga 2023-24 da parte dell'Almeria continuerà venerdì 1 marzo sera quando si recherà all'Estadio Municipal de Balaidos per...
HomeOlimpiadi TokyoLa coppia britannica di curling in corsa per la gloria alle Olimpiadi...

La coppia britannica di curling in corsa per la gloria alle Olimpiadi invernali

La star del curling Bruce Mouat ha mantenuto la promessa fatta al suo allenatore durante la notte di rimanere in corsa per la gloria olimpica. La coppia britannica di curling, Mouat e il partner di doppio misto Jen Dodds, ha fatto seguire alla loro prima sconfitta per 9-5 contro la Svezia una vittoria per 6-4 sul Canada all’Ice Cube di Pechino.

La coppia britannica in corsa per la vittoria

La vittoria ha coinciso con il compleanno dell’allenatore Greg Drummond e la sua carta della coppia di campioni del mondo del Team GB ha rivelato quanto si sentano sicuri. “Bruce ha scritto ieri nel suo biglietto di auguri, ‘Il tuo regalo sarà due vittorie'”, ha detto Dodds. “Ero tipo ‘Oh wow, questa è sicurezza!’ Quindi ha ricevuto il suo regalo di compleanno.” Il duo scozzese è diventato campione del mondo all’inizio dell’anno e ha aperto la strada con sette turni di girone a venire prima che i primi quattro avanzassero alle semifinali di lunedì. Dodds ha detto: “Se dicessi all’inizio della settimana che saremmo stati 2-0 dopo aver giocato due grandi squadre in Svezia e Canada, penso che chiunque sul campo lo accetterebbe“. Mouat ha aggiunto: “È un po’ presto per guardare troppo avanti (in termini di qualificazione), questo campo è così ricco di talenti e dovremo alzare di nuovo la nostra partita contro la Svizzera stasera. Ma è una buona spinta alla fiducia”. Mouat e Dodds hanno seguito il duo canadese di John Morris e Rachel Homan per 1-0 dopo il primo fine ed erano 4-3 dietro con solo due a sinistra da giocare. È stato allora che hanno escluso gli avversari, prendendo il comando all’ottavo e chiudendo la partita al nono. È stato un passo avanti rispetto alla partita di ieri sera”, ha ammesso Dodds. “Abbiamo capito un po’ meglio il ghiaccio ed è rimasto alla stessa velocità per tutta la partita, il che ci ha dato molta fiducia. Potevamo davvero spazzare le pietre fino al punto che volevamo“.

Norvegia prevedeva di essere di nuovo in testa alla classifica delle medaglie