Il belga regala la vittoria a Sarri con una delle sue magie.

Anfield. L’urna ha deciso di regalare un big match già al terzo turno di coppa, sorteggiando come avversaria del Liverpool il Chelsea. Del meraviglioso tridente offensivo dei Reds l’unico titolare è Mané, che se la vedrà contro la difesa dei Blues al fianco di Sturridge e Shaqiri. Sarri tiene in panchina il suo gioiellino Hazard, mettendo Moses in posizione di ala alta. Il primo tempo finisce 0-0. Al rientro dagli spogliatoi Sarri non riesce più a tenere Hazard in panchina e lo fa entrare al posto di Willian. Due minuti dopo, al 58′, Sturridge sblocca la partita con un sinistro da centro area. Tiene bene il campo il Liverpool fino al 79′, quando Emerson realizza il pareggio per il Chelsea. Nel frattempo Hazard ha avuto tutto il tempo per scaldarsi e all’85’ fa la magia. Si accentra dalla destra, salta due difensori e scarica un violentissimo destro che si insacca alle spalle di Mignolet. Goal vittoria per il Chelsea, che elimina il Liverpool e fa terminare la striscia tutta al positivo di risultati della compagine di Klopp.

Soffre il Tottenham in casa contro il Watford, ma la spunta ai calci di rigore. Gli ospiti vanno in vantaggio al 46′ col goal di Success. All’81’, Kabasele atterra Alli in area e viene espulso. Il centrocapista del tottenham trasforma dagli undici metri per il pareggio e al’86’ Lamela porta i suoi in vantaggio. Vantaggio che dura fino all’89’ quando Capoue trova la rete del 2-2, che porta le squadre ai calci di rigore. Il Tottenham fa quattro su quattro, mentre per gli ospiti sono decisivi gli errori di Capoue e Quina.

Nell’altro incontro, l’Arsenal vince 3-1 in casa contro il Brentford, grazie alla doppietta di Welbeck(5′, 37′) e al goal di Lacazette(93′). Ospiti a segno con Judge (58′).

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.