Lecce-Milan

Dallo stadio Via del Mare in Lecce, la squadra salentina guidata da Liverani, ospita i rossoneri di Stefano Pioli. Lecce-Milan fu la prima partita della gestione del tecnico parmigiano ed è anche la prima gara post emergenza covid nel massimo campionato italiano per il Milan.

Rossoneri che hanno l’obbligo di vincere per rimanere in piena corsa europea. Lecce che con un’ipotetica vittoria potrebbe portarsi fuori dalla zona calda della classifica.

Primo tempo

La prima frazione di gioco vede un Milan molto propositivo che riesce ad arrivare nei pressi dell’area di rigore leccese con grande facilità. Le incursioni di Hernandez e Castillejo mettono in difficoltà la retroguardia leccese che deve occuparsi anche di un ispirato Calhanoglu.

Il Diavolo trova il gol del vantaggio al minuto 25: il numero 10 turco mette in mezza una palla forte e tesa che Castillejo manda in porta con il suo piatto sinistro. Palla che si infila nell’angolino; nulla poteva farci l’estremo difensore leccese.

Milan che continua ad avere il dominio del gioco stroncando sul nascere le manovre di ripartenze leccesi. Squadra di casa che però vede annularsi il gol del pareggio per fuorigioco al 38. Meccariello aveva trasformato in rete una palla vagante proveniente dalla destra.

Entrambe le squadre perdono un uomo per infortunio: per i rossoneri è Kjaer ad abbandonare il gioco. Per il Lecce invece è Lapadula a dare forfait causa distorsione alla caviglia sinistra.

Primo tempo di Lecce-Milan che si conclude con i rossoneri in vantaggio di una rete a zero.

Secondo tempo

Seconda frazione di gioco che vede una gran partenza dei padroni di casa che trovano la rete del pareggio su calcio di rigore al minuto 54: Babacar viene atterrato in area da Gabbia. Episodio molto dubbio ma che permette a Mancosu di pareggiare i conti spiazzando Donnarumma.

Dopo un minuto i rossoneri ritrovano il vantaggio. Gabriel respinge il tiro di Calhanoglu sui piedi di Bonaventura che a due passi insacca e segna la rete del 2-1 Milan.

Lecce tutto in avanti che lascia un solo uomo in difesa. Proprio su contropiede arriva il terzo gol rossonero. Abile e veloce Calhanoglu ad imbucare Rebic che dopo trenta metri palla al piede non ha problemi a superare l’estremo difensore leccese. Il punteggio è di 3-1 al 57′ minuto di gioco.

Rossoneri che controllano la gara con molta facilità. Facile e privo di pressioni il palleggio dei ragazzi di Pioli che hanno sotto controllo la partita. Liverani furioso con i suoi che dopo la rete di Rebic hanno completamente mollato.

C’è gloria anche per Rafael Leao al minuto 71: un perfetto assist di Conti trova la testa del portoghese che non ha problemi a siglare la quarta rete per il Milan che mette definitivamente il Lecce in ginocchio.

Trionfa il Milan che mantiene vive le sue speranze europee agganciando il Napoli al sesto posto a quota 39 punti. Lecce che rimane al 18esimo posto in classifica.

Punteggio finale: Lecce-Milan 1-4.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20