I pensieri in casa Lazio aumentano ogni giorno di più. Oltre al problema dei tamponi che ormai si trascina da diverse settimane, c’è anche la questione Luis Alberto. La società non ha proprio digerito le esternazioni del centrocampista spagnolo: non ha accettato di essere stata umiliata. Nonostante le scuse pubbliche del giocatore, il presidente Lotito non ha ancora deposto l’ascia di guerra. Oltre alla maretta presente fra Luis Alberto e il club biancoceleste, è arrivata dalla Serbia la notizia che Milinkovic-Savic è risultato positivo al Coronavirus. Il centrocampista che si trovava in patria per le partite di nazionale, ha già cominciato il proprio periodo di quarantena. Inzaghi rischia di non avere a disposizione nemmeno Luis Felipe che sta curando alcuni problemi muscolari.

Luis Alberto, ci sono già due squadre alla finestra?

La crepa che si è formata fra Luis Alberto e la Lazio è solo il risultato di molte altre situazioni polemiche mai risolte. Lotito accusa il giocatore di irriconoscenza: il club biancoceleste è stato uno dei primi a credere nel suo talento e a fine estate lo spagnolo aveva siglato il contratto che prevede 3 milioni di euro netti a stagione. Per le dichiarazioni rilasciate in un momento di leggerezza su Twitch, ora il centrocampista rischia di mettere in pericolo la propria posizione privilegiata. In questi giorni infatti non si è ancora trovato un punto d’incontro e non si esclude che a fine stagione Luis Alberto possa lasciare la Lazio nonostante la firma sul contratto sia ancora fresca. Alla finestra del club capitolino ci sarebbero già pronte due squadre: l’Everton di Ancelotti e il Siviglia di Lopetegui. Ovviamente non c’è nulla di ufficiale, anche perchè se Lotito decidesse di cedere il giocatore il prezzo sicuramente non sarebbe modico.

In questa situazione il difficile compito di mediatore spetta a mister Inzaghi che non vuole assolutamente perdere il suo prezioso numero 10, il fantasista che tutti gli invidiano. Questo è un momento delicato per la Lazio che non può contare su Immobile, Leiva e Strakosha. Inzaghi non vuole perdere anche Luis Alberto, a maggior ragione ora che anche Milinkovic non scenderà in campo. La punizione per lo spagnolo è stata la multa esemplare di 70 mila euro alla quale potrebbe aggiungersi la panchina a Crotone. L’allenatore piacentino farà di tutto affinché possa inserire nella formazione ufficiale anche Luis Alberto.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20