Maffei

Greg Maffei, amministratore delegato di Liberty Media, ha parlato dell’introduzione del budget cap in F1. L’a.d. ha anche elogiato il lavoro dell’ex CEO della F1 Chase Carey.

Maffei: Liberty Media ha cambiato la F1?

L’introduzione del budget cap è stata una vittoria per Libery Media, società americana proprietaria della Formula Uno. Stefano Domenicali, è l’attuale CEO della federazione ma Greg Maffei, attuale amministratore delegato di LM, ha rimarcato il lavoro del predecessore del manager italiano. Chase Carey ha guidato la Formula Uno per quattro stagioni, rivoluzionando uno sport che necessitava di aria fresca. Il budget cap è stata la ciliegina sulla torta per concludere la sue esperienza come CEO.

Queste le parole di Maffei in merito a Carey: “Bernie Ecclestone e Max Mosley dopo la recessione del ’09 hanno cercato di ottenere un tetto ai costi e non sono riusciti a farlo. Quindi Chase ha fatto un lavoro straordinario, cambiando il tono, impostando lo sport nella giusta direzione ottenendo quel Concorde Agreement con un limite di costi. Chase ha fatto un lavoro straordinario. A volte mi sento in colpa perché sono stato io a venderlo per accettare il lavoro, e poi è dovuto andare a volare in giro per il mondo e occuparsi di squadre recalcitranti. Bernie Ecclestone ha costruito il prodotto e merita un credito incredibile. Ma non c’era la visione a lungo termine. E c’era un rapporto molto irascibile con i promotori e la F1, il titolare dei diritti, noi. C’era un rapporto molto irascibile tra le squadre di F1 e noi. È completamente cambiato, e il tono è molto migliore di essere in questo ecosistema insieme e di costruire cose. E Chase è stato in grado di ottenere un nuovo accordo Concorde, che è un risultato così importante rispetto a quello che è stato fatto prima“.

Sito ufficiale F1.com

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20