― Advertisement ―

spot_img

Real Madrid vs RB Leipzig – probabili formazioni

Alimentato dal senso di ingiustizia del fine settimana, il Real Madrid cerca di completare l'opera contro l'RB Leipzig nel secondo turno degli ottavi di...
HomeCalcio InternazionaleEFLManchester United vs Newcastle United - probabili formazioni

Manchester United vs Newcastle United – probabili formazioni

Solo una delle finaliste della EFL Cup dell’anno scorso può partecipare al sorteggio dei quarti di finale del 2023-24: il Manchester United rinnova le ostilità con il Newcastle United nel quarto turno di mercoledì 1 novembre all’Old Trafford.

Gli uomini di Erik ten Hag hanno superato il Crystal Palace con tre gol di scarto per accedere agli ultimi 16, mentre i Magpies hanno messo fine alle speranze di quadruplo del Manchester City con un memorabile trionfo per un solo gol di scarto. Il calcio di inizio di Manchester United vs Newcastle United è previsto alle 20:45

Anteprima della partita Manchester United vs Newcastle United a che punto sono le due squadre

Manchester United

Da quando ha lasciato gli uomini di Eddie Howe a bocca aperta a Wembley, mentre si rallegrava per la fine dei sei anni di assenza di trofei, il Man United ha visto le sue forze scemare in modo significativo, e i campioni in carica della EFL Cup sono stati a dir poco deplorevoli nel derby di Manchester di domenica.

Dopo alcuni sprazzi di promesse nei cinque minuti iniziali, le tiepide truppe di Ten Hag sono state riportate a terra da una doppietta di Erling Haaland, prima che il norvegese fornisse il tap in a Phil Foden, provocando una cacofonia di fischi al termine del tempo, quando il Teatro dei Sogni si è trasformato in un auditorium da incubo.

I vincitori del triplete di Pep Guardiola hanno interrotto domenica la serie di tre vittorie del Man United, ma a dire il vero tutti i precedenti successi dei Red Devils contro Brentford, Copenaghen e Sheffield United lasciavano ancora molto a desiderare, anche se il 3-0 rifilato al Palace nel terzo turno è stata una rara esperienza piacevole.

Il Man United si presenta alla sfida clou di mercoledì dopo essere uscito da ciascuno degli ultimi cinque quarti di finale di EFL Cup, e non accadeva da una sconfitta ai rigori contro il Middlesbrough nel 2015 che i Red Devils – che cercano il settimo trionfo nel torneo – venissero eliminati a questo punto.

Tuttavia, dopo aver visto i propri beniamini cadere nella settima sconfitta stagionale – e la quinta nelle 10 partite iniziali di Premier League per la prima volta dalla campagna del 1986-87 – alcuni tifosi del Man United, con il bicchiere mezzo vuoto, potrebbero già prepararsi a interrompere la difesa della EFL Cup contro una squadra che ha ottenuto ciò che loro non hanno potuto.

Newcastle United

In effetti, il Man United avrebbe potuto fare di peggio che chiedere al Newcastle – o anche all’Arsenal e al Wolverhampton Wanderers – qualche consiglio su come affrontare il Man City, i cui sogni di EFL Cup sono finiti rapidamente per mano delle speranze di Howe nel terzo turno, dove Alexander Isak ha prodotto il momento cruciale.

I Magpies hanno battuto i campioni d’Europa nel bel mezzo di un magnifico periodo di forma, in cui hanno umiliato lo Sheffield United per 8-0 e hanno messo sotto torchio il Paris Saint-Germain, ma gli uomini di Howe non si sono coperti di gloria negli ultimi quindici giorni.

Solo una delle ultime quattro battaglie del Newcastle si è conclusa con una vittoria, il 4-0 al Crystal Palace, mentre alla sconfitta per 1-0 in Champions League contro il Borussia Dortmund si sono aggiunti i due pareggi per 2-2 con West Ham United e Wolverhampton Wanderers, quest’ultimo ha rimontato due volte per strappare un punto nel fine settimana.

Se il Newcastle non è riuscito a mantenere l’esile vantaggio contro il Wolves, si reca all’Old Trafford con una sola vittoria nelle ultime sei trasferte, ma i Magpies non vengono sconfitti in un quarto turno di EFL Cup dalla campagna 2004-05, prevalendo in ognuna delle ultime nove gare disputate in questa fase.

La sconfitta a Wembley nel 2022-23 ha allungato la serie di sconfitte del Newcastle contro il Man United a sette partite, ma la prima parte della missione di rivincita è stata completata al St James’ Park solo poche settimane dopo, con un meritato successo per 2-0: la seconda parte ora consiste nel tentare di detronizzare gli spenti conquistatori della Carabao.

Notizie dalle squadre

Come già accaduto contro il Manchester City, mercoledì saranno assenti per i Red Devils tutti i giocatori Luke Shaw (muscolo), Amad Diallo (ginocchio), Tyrell Malacia (ginocchio) e Lisandro Martinez (piede), mentre Jadon Sancho ha trascorso due mesi di isolamento dal gruppo principale.

Né Casemiro né Aaron Wan-Bissaka sono stati ritenuti idonei per affrontare i Citizens, anche se entrambi dovrebbero avere la possibilità di scrollarsi di dosso i loro acciacchi per la visita del Newcastle, dove il Ten Hag non dovrebbe essere contrario a ruotare i suoi giocatori sottotono.

Raphael Varane, Sergio Reguilon, Mason Mount, Alejandro Garnacho e un Kobbie Mainoo di nuovo in forma potrebbero offrire qualcosa di diverso, ma dopo aver dato ad Andre Onana la possibilità di giocare contro il Palace, Ten Hag sembra intenzionato a preferire il camerunese ad Altay Bayindir.

Nel frattempo, il Newcastle ha iniziato ufficialmente a vivere senza Sandro Tonali nel fine settimana, quando è entrata in vigore la sanzione di 10 mesi per violazione delle scommesse, il che significa che l’acquisto estivo da 55 milioni di sterline non indosserà più la maglia bianconera fino ad agosto.

Non saranno a disposizione di Howe nemmeno Harvey Barnes (caviglia), Elliot Anderson (schiena), Jacob Murphy (spalla), Lewis Miley (malattia) e il vincitore del terzo turno Isak (inguine), mentre il problema al ginocchio di Sven Botman difficilmente guarirà in tempo per la gara di mercoledì.

Non avendo avuto paura di fare qualche modifica contro il Man City, Howe potrebbe affidarsi a giocatori del calibro di Tino Livramento, Matt Targett e Joe Willock, che ha aperto le marcature nel successo di aprile con due gol di scarto contro i Red Devils.

Probabili formazioni Manchester United vs Newcastle United

Possibile formazione titolare del Manchester United:
Onana; Dalot, Varane, Maguire, Reguilon; Amrabat, Eriksen; Antony, Mount, Garnacho; Hojlund

Possibile formazione iniziale del Newcastle United:
Pope; Livramento, Schar, Lascelles, Targett; Willock, Guimaraes, Joelinton; Almiron, Wilson, Gordon