Bologna's head coach Sinisa Mihajlovic(2L) gives instructions to his players during the italian Serie A soccer match Torino FC vs Bologna FC at the Olimpico Grande Toriino Stadium in Turin, Italy, 16 March 2019 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

In una partita ricca di goal, VAR, cartellini e nel giorno del ritorno dell’ex Mihajlovic a Torino, il Bologna vince, al termine di una gara combattuta e vinta per 2-3.

Bologna’s head coach Sinisa Mihajlovic(2L) gives instructions to his players during the italian Serie A soccer match Torino FC vs Bologna FC at the Olimpico Grande Toriino Stadium in Turin, Italy, 16 March 2019 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

I rossoblu recuperano lo svantaggio, rischiano di essere rimontati nel finale, ma portano a casa i tre punti. Grazie alla vittoria conquistata a Torino, il Bologna ora è in piena lotta per la salvezza, a -1 dall’Empoli.

I granata cercano di riaprire la partita in tutti i modi, ma nella parte finale di partita il nervosismo prende il sopravvento sulla formazione di Mazzarri. Nonostante la sconfitta, la lotta per la conquista di un posto in Europa è ancora aperta per il Torino.

FORMAZIONI

TORINO 3-5-2

Sirigu

Djidji, N’Koulou, Izzo

Aina, Baselli, Rincon, Meité, Ansaldi

Belotti, Zaza

All. Mazzarri

A disposizione: Berenguer, De Silvestri, Ichazo, Lukic, Parigini, Rosati, Falqué, Moretti, Bremer

BOLOGNA 4-2-3-1

Skorupski

Dijks, Lyanco, Danilo, M’baye

Pulgar, Dzemaili

Sansone, Soriano, Orsolini

Palacio

All. Mihajlovic

A disposizione: Poli, Krejci, Svanberg, da Costa, Edera, Paz, Destro, Donsah, Mattiello, Falcinelli, Calabresi, Gonzalez

PRIMO TEMPO

La partita si infiamma già dai primi minuti. Al 2′ la rete di Palacio viene annullata dal direttore di gara, a causa di un precedente fallo commesso da Lyanco. Al 4′ risponde il Torino con Belotti, che manca lo specchio vuoto della porta, dopo il servizio di Meité. Due minuti dopo passano in vantaggio i granata. Ansaldi riceve, da calcio d’angolo, e calcia dal limite, trovando la deviazione di Pulgar, che spiazza il proprio portiere. Il Bologna reagisce al colpo subito e trova una buona occasione con Orsolini. Conclusione fermata da Sirigu. Al 22′ i rossoblu perdono Dzemaili, sostituito da Poli. Proprio il subentrato Poli, al 29′ trova la rete del pareggio, con un colpo di testa, su cross di Palacio. Al 31′, sugli sviluppi di un corner, Meité tocca il pallone con il braccio. Dopo aver rivisto le immagini, di quanto accaduto, al VAR, il direttore di gara Mariani concede il calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Pulgar, che spiazza Sirigu e manda in vantaggio il Bologna.

Il rigore dell’1-2 del Bologna, trasformato da Pulgar

SECONDO TEMPO

Mazzarri vuole riacciuffare il risultato al più presto e manda nella mischia anche Iago Falqué. Al 55′ Skorupski respinge una pericolosa conclusione, dalla distanza, di Rincon. Al 57′, Sansone segna, ma l’arbitro viene chiamato dalla VAR room, per rivedere la posizione dell’ex Sassuolo. Dopo il check del VAR, l’arbitro giudica irregolare la posizione di Sansone e non convalida la rete. Il Bologna riesce, pochi minuti dopo, ad allungare le distanza. Soriano ruba palla a Rincon e serve Palacio, che mette in mezzo, dove arriva Orsolini, che trafigge Sirigu.

Al 69′ si rivede Belotti. Il centravanti azzurro controlla un ottimo pallone, servito da Ansaldi e calcia a rete, ma Skorupski gli chiude lo specchio. Il Bologna si chiude a difesa del vantaggio e non concede più molti spazi agli affondi granata. Negli ultimi istanti di partita viene espulso Lyanco, per doppia ammonizione, dopo aver commesso fallo su Berenguer. Lo stesso Berenguer calcia la punizione conquistata, mettendo il pallone a centro area, su cui si avventa Izzo, che stacca di testa e batte Skorupski. All’88 il Torino accorcia le distanze. I granata non sfruttano i cinque minuti di recupero concessi e si fanno prendere dal nervosismo. Al 92′ Aina viene ammonito, protesta contro Mariani per il cartellino ricevuto e viene poi espulso. Anche Berenguer si innervosisce e viene ammonito, dopo aver avuto un battibecco con Mbaye. La gara termina al ’95, con il Bologna dell’ex Mihajlovic che esce vincitore, con il suo Bologna.

TABELLINO

MARCATORI: 6′ Pulgar (aut.), 29′ Poli, 34′ Pulgar, 64′ Orsolini, 88′ Izzo

SOSTITUZIONI

TORINO: 55′ Falqué per Baselli, 72′ Berenguer per Djidji, 77′ Lukic per Meité

BOLOGNA: 22′ Poli per Dzemaili, 82′ Svanberg per Sansone, 86′ Mattiello per Orsolini

AMMONIZIONI

TORINO: Baselli, N’Koulou, Aina, Berenguer

BOLOGNA: Soriano, Sansone, Lyanco

ESPULSIONI

TORINO: Aina

BOLOGNA: Lyanco

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.