Come hanno interpretato la gara Napoli e AZ?

Napoli e Az partono molto timide, sono poche le conclusioni del primo quarto d’ora. Il possesso palla degli azzurri, quasi del 70%, non apre molte opportunità alle frecce Osimhen e Lozano. Al 20′ la macchina azzurra ci prova per la prima volta con Politano, poi successivamente con Osimhen e Mertens, le cui conclusioni non preoccupano Bizot. Gli olandesi rispondono con De Wit al 33′: Koulibaly non controlla bne la sfera e il numero dieci proca da fuori area. La vera palla goal del primo tempo la confeziona Mertens con l’aiuto di Osimhen, il belga sciupa da ottima posizione.

Gli olandesi si difendono in massa e quando possono cercano di ripartire. Il Napoli ha difficoltà a trovare il grimaldello per sbloccare la gara. Discreta la prestazione degli azzurri ma ciò che conta è, ovviamente, buttarla dentro. Vedremo nella ripresa.

Immagine
Hysaj in azione con il Napoli

Secondo tempo

Ripresa che riprende il modus operandi del primo tempo. Napoli dominatore, AZ temporeggiatore. Koulibaly di testa 52′ ci prova ma la svolta avviene con la rete di De Wit, su assist di Svensson. Il Napoli attacca con tutte le sue forze, facendo entrare anche i pesi massimi Bakayoko e Petagna, ma la muraglia dell’AZ non lascia passare un pallone azzurro.

L’ultima mezz’ora il monologo azzurro non produce effetti, l’AZ si difende con le unghie e con i denti e porta a casa i tre punti.

Tabellino

Napoli (4-3-1-2): Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Maksimovic, Hysaj (Rui, 58′); Lobotka, Fabian; Lozano (Insigne, 58′), Mertens, Politano; Osimhen (Petagna, 67′). All: Gattuso

Az Alkmaar (4-3-3): Bizot; Wijndal, Indi, Hatzdiakos, Svensson; Stengs, Midtso (Leuwin, 87′), Koopmeiners; Karlson (Gudmunsson, 87′), Sugawara, De Wit. All: Slot

Reti: De Wit (56′)

Ammoniti: Gudmunsson (A), Koulibaly (N)

Arbitro: Stefanski

Leggi anche: Napoli-Az Alkmaar, probabili formazioni e dove vederla

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20