fbpx

Napoli trionfa nel tempio di Cruijff: 1-6 all’Ajax

Date:

Napoli trionfa nel tempio di Cruijff. La squadra di Spalletti regala una super prestazione ad Amsterdam. I partenopei battono l’Ajax per 6-1, rimontando la rete di svantaggio di Kudus al 9′. Ora il Napoli è virtualmente qualificato per la seconda fase della Champions, visto il punteggio pieno in classifica e la straordinaria differenza reti a proprio favore (+11), frutto delle vittorie contro il Liverpool per 4-1, 0-3 contro i Glasgow Rangers e 1-6 contro l’Ajax. Nelle altre partite delle italiane in Champions, gran vittoria dell’Inter sul Barcellona per 1-0. Vince anche la Juventus con il Maccabi Haifa per 3-1. Cade invece il Milan allo Stamford Bridge contro il Chelsea: risultato 3-0. In Europa League la Roma perde in casa 1-2 contro il Betis che si complica la vita per la qualificazione. La Lazio invece pareggia in Austria a reti inviolate contro lo Sturm Graz. Nella Conference rialza la testa la Fiorentina che va a vincere in terra di Scozia 0-3 contro gli Heart of Midlothian.

Napoli trionfa nel tempio di Cruijff

La squadra di Spalletti offre una delle prestazioni più belle di sempre, per un club italiano nelle competizioni continentali. Il Napoli dà una lezione di calcio nel tempio dedicato ad uno dei più grandi maestri di sempre, Johann Cruijff. Questo Napoli di Spalletti di inizio stagione è stratosferico. Giocatori che fino a qualche settimana fa venivano considerati come degli emeriti sconosciuti, ora sono sulla ribalta del calcio internazionale. Kvaratskhelia sembra essere un giocatore devastante, incontenibile sotto ogni punto di vista. Kim è una vera forza della natura. Anguissa, invece, sembra una pantera dentro il campo: irrefrenabile. Cuce, strappa, ricama gioco, con la personalità di un giocatore che ha vinto la Coppa del Mondo. Abile nella corsa, diventa straripante negli ultimi venti metri di campo. L’augurio per i tifosi del Napoli è che questa squadra possa portare loro un bel carico di gioie quest’anno e che possa finalmente regalare loro qualche trofeo storico da potere mettere in bacheca, per ricordare loro questi fantastici momenti legati al calcio.

Inter batte il Barcellona e vede la qualificazione

La squadra di Simone Inzaghi offre una prova convincente contro il Barça e grazie al gol di Çalhanoğlu, sul finire della prima frazione di gara, batte la squadra catalana, allenata da Xavi. Il Barcellona era dato in gran forma. Veniva da sei vittorie consecutive in campionato. Ora, con questa vittoria, l’Inter ha nelle proprie mani la qualificazione agli ottavi di finale della Champions. La settimana prossima al Camp Non non sarà facile conquistare quel punto che vorrebbe quasi dire qualificazione, ma la prestazione di martedì sera a San Siro fa ben sperare. A parte nello scontro contro il Bayern di Monaco, questa squadra, nonostante i mediocri risultati conseguiti in questo principio di stagione, non ha mai dato l’idea di essere inferiore agli avversari. Sicuramente l’Inter paga l’assenza di un uomo come Lukaku. In Europa i nerazzurri viaggiano secondo tabella. In Italia, invece, gli mancano davvero troppo punti. Da qui all’inizio dei mondiali, Simone Inzaghi si gioca tutta la stagione.

Napoli trionfa nel tempio di Cruijff: Milan delude a Londra, la città del calcio

Prova davvero desolante quella dei rossoneri allo Stamford Bridge di Londra, contro il Chelsea del nuovo mister Graham Potter. Vero al Milan mancavano Maignan, Theo Hernandez e qualche altro giocatore vedi Calabria, Kjaer, Saelemaekers… Ma la squadra ha davvero dimostrato poco nerbo. Purtroppo non è la prima volta che in Europa, questo Milan, dimostra di avere poca personalità e di non essere una squadra di caratura internazionale. La formazione che gioca in Italia sembra un Milan maturo, con tutte le conoscenze di gioco, forte e risoluto. Quello che invece scende in campo continentale, sembra essere una formazione spaesata, con dei complessi di sorta, debole e timorosa di imporre il proprio gioco. Per il Milan la qualificazione è un discorso apertissimo, ma quello che si critica è l’atteggiamento troppo dimesso rispetto a quello che vediamo nel nostro Belpaese.

Roma tonfo in casa all’Olimpico contro il Betis

Severa sconfitta per la Roma di Mourinho, all’Olimpico contro la formazione di Pellegrini. Con questa vittoria il Betis firma di fatto il primo posto nel girone e manda la Roma, se riuscirà a vincere la resistenza del Ludogorets, agli spareggi per la qualificazione agli ottavi di Europa League. Davanti ad un Olimpico gremito, la formazione di Mourinho ha fatto una brutta figura, meritandosi a fine partita i fischi di tutti i suoi tifosi che erano accorsi in massa, speranzosi di vedere una Roma formato Europa, come era successo lo scorso anno nella Conference. Nell’altra gara di Europa League la Lazio fa 0-0, in Austria, contro lo Sturm Graz, e rimane in corsa per la qualificazione, in un girone equilibratissimo con tutte le squadre ora a 4 punti (Feyenoord e Midtjylland le altre due squadre). In Conference arriva la prima vittoria per la squadra di Italiano. Con questi tre punti conquistati in Scozia, contro l’Heart of Midlothian (0-3), la Fiorentina agguanta il secondo posto nel girone e vede una luce di speranza per la qualificazione. Cosa che purtroppo non avviene per la Juventus in Champions, che malgrado la vittoria sul Maccabi Haifa per 3-1, vede sempre distante la qualificazione agli ottavi, visto i quattro punti di ritardo nei confronti di Psg e Benfica. L’impressione è che la Juve dovrà vincere ad ogni costo al Da Luz di Lisbona, contro il Benfica e, poi, molto probabilmente, dovrà battere anche il Psg a Torino o quanto meno non perdere, per sperare in una qualificazione.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

Olanda-Stati Uniti: probabili formazioni, pronostico e dove vederla

Conclusa la fase a gironi, il Mondiale in Qatar...

Inghilterra-Senegal: probabili formazioni, pronostico e dove vederla

Domenica 4 dicembre 2022, alle ore 20.30, presso l'Al...

Francia-Polonia: probabili formazioni, pronostico e dove vederla

Domenica 4 dicembre 2022, alle ore 16, presso l'Al...

Argentina-Australia: prova formazioni, pronostico e dove vederla

Domenica 4 dicembre 2022, alle ore 20, presso l'Ali...