Dal possibile nuovo stile di gioco agli obiettivi stagionali, passando per l’inserimento nello spogliatoio di Victor Osimhen. David Ospina parla a tutto spiano con Sky Sport, dopo la vittoria di Parma a Napoli ci sono i presupposti giusti per crescere sia a livello di collettivo, cosa che è mancato nella discussa gestione ancelottiana, che a livello di gioco, puntando su un nuovo modulo.

Ospina non ha dubbi, questo Napoli può e deve lottare per ogni obiettivo che ha a disposizione: “Dobbiamo essere nei primi posti, per lottare per il campionato e fare il massimo per tornare in Champions League. Dobbiamo fare il nostro lavoro per fare un grande campionato. Questo è un gruppo tranquillo, magari in questo momento è un po’ complicato per chi sta riflettendo sul prosieguo della carriera. C’è chi vuole rimanere e chi vuole andar via, ognuno sa cosa vuol fare ma tutti sanno che la cosa più importante è la partita contro il Genoa”

Osimhen? Mi ricorda Asprilla

Victor Osimhen si è inserito a meraviglia all’interno dello spogliatoio azzurro, lo ha dimostrato già nella prima gara che può dare tantissimo al Napoli di Gattuso. Ospina, da buon colombiano, non lo può non paragonare ad Asprilla: “È un ragazzo tranquillissimo, che vuole migliorare e dare il suo apporto importante alla squadra. Penso che in questa stagione farà delle cose bellissime. Paragone con Asprilla? Penso di sì. Questa gamba lunga che aveva Asprilla ce l’ha anche lui, in alcune qualità sono simili”.

Infine un giudizio sul 4-2-3-1, modulo sperimentato vittoriosamente al Tardini: “Questo stile di gioco mi piace moltissimo. Quando fai le cose con questo carattere, con la concentrazione che bisogna avere per fare una grande partita, vai bene con ogni modulo, sia con il 4-3-3 che con il 4-2-3-1″

leggi anche: Il Napoli su Matias Vecino dell’Inter

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20