Nel post Juventus-Lazio, big match della ventiseiesima giornata del campionato italiano di Serie A 2020/2021, terminato con il punteggio di 2-1 per i bianconeri, hanno parlato in conferenza stampa i tecnici delle due squadre, Andrea Pirlo e Simone Inzaghi.

Post Juventus-Lazio: cosa ha detto Pirlo?

La Juventus ottiene tre punti pesantissimi che la tengono ancira in corsa per il titolo. Di questo e altro ha parlato il tecnico dei bianconeri, Andrea Pirlo: “Siamo partiti male per un nostro retropassaggio, poi c’è stata una grande reazione di squadra, non ci siamo abbattuti e abbiamo iniziato il ritmo nonostante le tante assenze”.

Sui rientri di alcuni elementi: “Non abbiamo pensato a martedi, i giocatori erano contati. Cuadrado aveva un allenamento. Arthur 30 minuti ieri con noi. Era una finale per noi, sono stati bravi tutti e hanno stretto i denti, ho visto abnegazione e professionalità”.

Sugli aspetti positivi: “Ci portiamo dietro tante cose, i 3 punti soprattutto. Grande disponibilità da parte di Danilo e Bernardeschi che ha fatto il terzino, si meritano tutti i complimenti. Mi è piaciuta la reazione di squadra, più tutto il resto. Quella è la cosa più importante oltre i tre punti”.

Sull’inizio choc: “Oggi abbiamo regalato 20 minuti alla Lazio. Poi quando vai sotto è sempre difficile recuperare, soprattutto contro squadre come la Lazio. Abbiamo fatto una buona partita e siamo contenti”.

Su Morata: “Purtroppo ha avuto problemi fisici e di altro tipo, non l’abbiamo avuto, per noi è fondamentale per le caratteristiche che ha. Speriamo di averlo al 100% che può dare ancora di più”.

Su Kulusevsky: “Sta reagendo da campione, è alla Juve a 20 anni, non è come giocare nel Parma. Ci sono pressioni in più, ogni passaggio è importante. Kulusevsky sta diventando un campione nella testa ancor prima che nelle prestazioni”.

Sul Porto: “Ora mi devo riposare anche io, sono più stanco di loro. Troveremo il modo per affrontare questa gara importante , è un obiettivo talmente importante che non possiamo sbagliare. “.

Su Arthur: “Unico per le caratteristiche che ha, anche sotto pressione. Da’ grande ritmo, fa girare tutti, adesso speriamo possa trovare la condizione. Speriamo di poterlo avere al massimo martedi”.

Post Juventus-Lazio: cosa h detto Inzaghi?

Il tecnico dei biancocelesti è dispiaciuto peruna sconfitta che , a suo avviso, è scaturita da qualche errore di troppo: “È difficile commentare un 3-1 per quanto si è visto. È chiaro che si debba fare di più ma fa male vedere che si è dominato fino al gol del pareggio, poi abbiamo anche preso una traversa e poi abbiamo compromesso la partita da soli con una ripartenza e un rigore e evitabile. Dobbiamo ripartire dalla prestazione, meritavamo di più ma non dobbiamo mollare. Ora recupereremo diversi giocatori e comunque mancano ancora molte partite alla fine della stagione, siamo in ritardo in classifica ma ci mancano uomini importanti, anche se una squadra forte deve sapere bene anche con assenze di peso. Più del secondo gol.subito, mi fa male il primo: non abbiamo subito tiri in porta per quasi un temlo e poi prendiamo il pareggio con un tiro-cross. Con la Juve devi fare la partita perfetta e invece abbiamo commesso troppi errori”.

Juventus-Lazio 3-1: dominio bianconero allo Stadium

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20