― Advertisement ―

spot_img

Liverpool vs Luton Town – probabili formazioni

Per allungare la sua imbattibilità casalinga in Premier League a 25 partite, il Liverpool accoglie il Luton Town nella sua sede di Anfield per...
HomeCalcio InternazionaleEuropa LeagueReal Betis vs Sparta Praga - probabili formazioni

Real Betis vs Sparta Praga – probabili formazioni

Il Real Betis accoglierà lo Sparta Praga all’Estadio Benito Villamarin giovedì 5 ottobre nel secondo turno della fase a gironi di Europa League.

Il mese scorso le due squadre hanno iniziato in modo diverso le loro campagne continentali: i padroni di casa sono stati sconfitti dal Rangers, mentre gli ospiti hanno trionfato sull’Aris Limassol. Il calcio di inizio di Real Betis vs Sparta Praga è previsto alle 18:45

Anteprima della partita Real Betis vs Sparta Praga a che punto sono le due squadre

Real Betis

Il Real Betis si è guadagnato la qualificazione continentale per questa stagione grazie al sesto posto conquistato nella Liga l’ultima volta, con un distacco di 11 punti dalle prime quattro e di sette dal settimo posto che gli ha permesso di avanzare alla fase a gironi dell’Europa League.

Dopo aver raggiunto gli ottavi di finale l’anno scorso, la squadra di Manuel Pellegrini ha attraversato la fase a gironi con un record di imbattibilità, per poi soccombere nella fase a eliminazione diretta per 5-1 contro il Manchester United.

Dopo un inizio di stagione lento nella Liga, culminato con la sconfitta per 5-0 contro il Barcellona a metà settembre, i Verdiblancos hanno iniziato la nuova campagna a gironi con una trasferta a Glasgow per affrontare i Rangers, ma sono rimasti a mani vuote perché Abdallah Sima ha segnato l’unico gol della partita al 67° minuto a Ibrox.

La squadra andalusa ha fatto seguire a questo deludente inizio un paio di pareggi per 1-1 nelle successive due uscite di campionato contro Cadice e Granada, ma si presenta alla seconda uscita del girone forte dell’importante successo per 3-0 ottenuto domenica in casa del Valencia e del settimo posto nella Liga: Assane Diao ha aperto le marcature alla fine del primo tempo, mentre Marc Roca e Abde Ezzalzouli sono andati a segno nella ripresa.

La squadra di Pellegrini punterà ora a sfruttare questa prestazione dominante con i primi punti della campagna continentale in casa giovedì.

Sparta Praga

Sulla loro strada c’è lo Sparta Praga, che punterà a un doppio trionfo nel gruppo dopo aver lottato per le qualificazioni continentali all’inizio di questa stagione, guadagnandosi un posto nelle qualificazioni alla Champions League dopo aver vinto la prima lega ceca per la 38esima volta e per la prima volta dal 2014 l’ultima volta.

Nel tentativo di raggiungere la fase a gironi della principale competizione europea, lo Zelezna Sparta ha incontrato per prima cosa i danesi del Copenaghen nel terzo turno di qualificazione, ma ha perso per un soffio, pareggiando senza reti fuori casa e 3-3 dopo i tempi supplementari in casa, per poi perdere ai tiri di rigore e finire ai playoff di Europa League.

La Dinamo Zagabria si è trovata sulla sua strada e, dopo una sconfitta per 3-1 in trasferta, gli uomini di Brian Priske hanno prevalso in grande stile con una vittoria casalinga per 4-1, grazie ai gol di Lukas Haraslin, Asger Sorensen, Filip Panak e Victor Olatunji, assicurandosi così un posto nella fase a gironi.

La campagna dei gironi è iniziata a settembre in casa dell’Aris Limassol e, dopo essere passato in svantaggio nelle prime battute, lo Zelezna Sparta ha conquistato i tre punti con un 3-2 nella capitale ceca, grazie alla doppietta di Ladislav Krejci nel primo tempo e all’allungo di Martin Vitik poco dopo l’ora di gioco.

Dopo il pareggio contro i rivali dello Slavia Praga e la vittoria contro il Viktoria Plzen, che hanno rafforzato la posizione in vetta alla classifica della massima serie ceca e allungato l’imbattibilità a 10 partite di campionato, lo Sparta Praga spera di portare il suo slancio nella difficile trasferta di giovedì e di ottenere una sorta di upset all’Estadio Benito Villamarin per ottenere sei punti su sei nel girone.

Notizie dalle squadre

Il Real Betis probabilmente giovedì schiererà un undici iniziale simile a quello che ha battuto il Valencia nel weekend per 3-0, visto che Manuel Pellegrini continua a fare i conti con una lista di infortunati non invidiabile, con Youssouf Sabaly, Luiz Henrique, Willian Jose e Nabil Fekir tutti accantonati.

Un cambiamento potrebbe essere l’introduzione di Abde Ezzalzouli, con la giovane ala che potrebbe essere premiata con un posto da titolare dopo aver segnato dalla panchina domenica, mentre Assane Diao dovrebbe mantenere il suo posto sulla fascia destra dopo aver segnato anche in quella partita.

Borja Iglesias sarà titolare, mentre William Carvalho è in lotta per il rientro a centrocampo, mentre Hector Bellerin, German Pezzella, Marc Barta e Juan Miranda si schiereranno in una formazione a quattro invariata davanti all’esperto Claudio Bravo, se Bartra sarà in forma.

Anche lo Sparta Praga non ha motivo di fare molti cambiamenti per la trasferta di giovedì dopo la vittoria contro il Viktoria Plzen dell’ultima volta, anche se Priske ha una decisione da prendere in difesa con Ladislav Krejci che torna a disposizione dopo aver scontato una sospensione in quel trionfo.

Jan Kuchta continuerà a guidare la linea nel suo 3-4-3, dopo aver segnato il suo quarto gol stagionale nella vittoria di sabato, mentre l’ala Lukas Haraslin è l’uomo chiave in avanti, avendo già contribuito con sette gol e tre assist in otto partite di campionato in questo periodo.

Lukas Sadilek è un pilastro della sala macchine e dovrebbe essere nuovamente affiancato da Qazim Laci, che ha segnato il gol iniziale nella vittoria di campionato del fine settimana, mentre Martin Vitik, Filip Panak e Asger Sorensen sperano di mantenere il loro posto nella retroguardia dopo il ritorno di Krejci.

Probabili formazioni Real Betis vs Sparta Praga

Possibile formazione iniziale del Real Betis:
Bravo; Bellerin, Pezzella, Bartra, Miranda; Carvalho, Roca; Diao, Isco, Abde; Iglesias

Sparta Praga possibile formazione titolare:
Vindahl-Jensen; Krejci, Panak, Sorensen; Preciado, Sadilek, Laci, Rynes; Birmancevic, Kuchta, Haraslin