Dopo essere stati rinviati un anno fa per la pandemia da Coronavirus, ora gli Europei di calcio potrebbe addirittura cambiare format, non disputandosi più in 12 paesi, come inizialmente previsto, bensì in una unica nazione. Lo ha rivelato il presidente del Bayern Monaco, Karl-Heinze Rummenigge.

Euro 2021 cambierà format?

Intervistato dal quotidiano bavarese, Munchner Merkur, il numero uno del club Campione d’Europa, ha spiegato: “Non si può dimenticare che l’idea di questa edizione speciale del torndeo viene da quando non c’era il Coronavirus. So che il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, si sta chiedendo se non sia il caso, visto che la pandemia è in atto, di far svolgere gli Europei in una sola nazione con un protocollo sanitario molto rigido. Non sarà facile, ma Aleksander Ceferin e la Uefa prenderanno la decisione giusta con grande attenzione e determinazione”.

Per l’occasione Rummenigge si è soffermato anche sulla tanto chiaccherata Superlega dichiarandosi contrario: “Ho avvertito che si sarebbero arrecati gravi danni ai campionati nazionali. Per questo ho le mie riserve. Se dovessi decidere oggi per il Bayern, mi farei sentire contrario. Se il sistema cambiasse, molti avrebbero problemi a continuare a identificarsi con il calcio. Ma so che i grandi club dell’Europa meridionale sono particolarmente interessati. I grandi club in Italia e in Spagna, in particolare, hanno alcune perdite milionarie a tre cifre. Certo, pensano a dove ci sarà futuro in crescita. E una Superlega genererebbe crescita finanziaria e interesse”.

Uefa, Ceferin: “Euro 2020 si farà e con il pubblico sugli spalti”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20