La decima giornata del campionato di Serie A ha visto impegnati il Cagliari e il Chievo alla Sardegna Arena. I padroni di casa vincono per 2-1 sui veronesi, che pur avendo segnato un gol non trovano il pareggio.

Il Cagliari così guadagna tre punti che lo portano a quota 13 e lo piazzano a metà classifica. Il Chievo invece, dopo l’ennesima sconfitta si fossilizza nel punteggio di -1 e resta fanalino di coda del campionato.

LE SQUADRE:

CAGLIARI(4-3-1-2): Mister Maran schiera i suoi con un 4-3-1-2, con Pavoletti e Joao Pedro in attacco, Castro in cabina di regia, dietro appunto alle due punte. A centrocampo Ionita, Bradaric e Barella mentre in difesa riconfermati Srna, Pisacane, Ceppitelli e Padoin. Cragno tra i pali.

CHIEVO (5-3-2): Ventura per la sua squadra sceglie di giocare con il 5-3-2, rafforzando così la difesa. Sorrentino in porta, Jaroszynski, Rossettini, Cesar, Bani, De Paoli in difesa. A centrocampo Giaccherini, Radovanovic, Rigoni mentre in attacco Meggiorini e Stepinski.

PRIMO TEMPO:

Gian Piero Ventura, allenatore del Chievo.

Si presenta subito al 1’ per il Cagliari l’occasione del vantaggio, con Barella che tira di sinistro. Cinque minuti più tardi sempre il centrocampista tira a giro dai 25 metri ma ancora nulla di fatto. Al 10’ Joao Pedro è vicino a portare in vantaggio la sua squadra, approfittando di un errore nel rinvio di Sorrentino. Calcio d’angolo per il Cagliari al 14’, lo tira Joao Pedro, Pavoletti intercetta il pallone in area e segna di testa al 15’. Cagliari in vantaggio. Al 20’ altro calcio d’angolo, battuto sempre da Joao Pedro, un difensore del Chievo fa da sponda per Srna che tira col destro ma non trova la porta. 27’ il Chievo cerca la conclusione con Radovanovic dal fondo, niente di fatto. 

Il primo ammonito del match è Giaccherini per un intervento brusco su Srna. Al 38’ Joao Pedro sfiora il palo tirando di sinistro. Al 41’ Giaccherini su assist di Stepinski prova ad avvicinarsi alla porta avversaria ma viene anticipato da Ceppitelli. Rossettini viene ammonito per aver fermato una ripartenza. 43esimo minuto De Paoli con un destro rasoterra sfiora il palo alla destra di Cragno.  Primo tempo che termina con il vantaggio del Cagliari per 1-0 su un Chievo che non riesce ad essere offensivo. 

SECONDO TEMPO: 

Poco dopo il fischio d’inizio il Chievo si avvicina al pareggio: prima Cragno respinge un tiro di Giaccherini, poi sulla ribattuta ci prova Stepinski che però non conclude. Al 54’ Joao Pedro batte la punizione ma trova il muro della barriera. Due minuti dopo Barella subisce fallo da parte di Rigoni che viene ammonito. Al 59’ il Cagliari raddoppia, con Castro che su assist di Pavoletti tira di potenza dalla distanza. Sorrentino non può nulla contro l’ex compagno. 63’ Meggiorini ammonito per essere intervenuto bruscamente su Castro. Un minuto più tardi primo cambio per il Chievo, fuori Meggiorini dentro Birsa. Al 68’ cambio per il Cagliari, esce Pavoletti, al suo posto Cerri. 

Minuto 72, De Paoli la mette in mezzo per Stepinski che però non trova la conclusione.  Al 76’ esce Bradaric ed entra Cigarini. Tre minuti più tardi Stepinski firma il gol del 2-1 su assist di De Paoli. Altro cambio per il Chievo che all’81esimo cambia Jaroszynski con Klyine ammonito poco dopo per un fallo su Ceppitelli. Al minuto 85’ il centrocampista Barella viene sostituito dal compagno Dessena. Ultimo cambio per il Chievo: esce Radovanovic, entra Pellissier. Stepinski cerca il pareggio con un tiro che però vola sopra la porta. Cartellino giallo per Cerri al 90’. I minuti di recupero sono 3. Stepinski è l’ultimo ammonito della gara al 92esimo. 

La partita si chiude con la vittoria in casa del Cagliari contro il Chievo per 2-1. 

IL TABELLINO: 

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 7; Srna 6.5, Ceppitelli 6, Pisacane 6, Padoin 6; Ionita 6, Bradaric 6 (dal 76′ Cigarini s.v.), Barella 6.5 (dall’85’ Dessena s.v.); Castro 7; Joao Pedro 7, Pavoletti 7.5 (dal 68′ Cerri s.v.).
Panchina: Aresti, Rafael, Andreolli, Faragò, Romagna, Sau.
Allenatore: Rolando Maran 6.5.

CHIEVO (3-5-2): Sorrentino 5.5; Bani 6, Rossettini 6, Cesar 6; Depaoli 6.5, Rigoni 6, Radovanovic 5.5 (dall’87’ Pellissier s.v.), Jaroszynski 6 (dall’81’ Kiyine s.v.); Giaccherini 6.5; Meggiorini 5 (dal 64′ Birsa 6), Stepinski 7.
Panchina: Seculin, Semper, Tanasijevic, Obi, Burruchaga, Hetemaj, Leris, Grubac.
Allenatore: Gian Piero Ventura 6.5.

MARCATORI: Pavoletti (15’), Castro (59’), Stepinski (79’).

AMMONITI: Giaccherini, Rossettini, Rigoni, Meggiorini, Klyine, Cerri, Stepinski. 

ARBITRO: Marco Piccinini (Forlì) 



Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20