Napoli Brescia, Merens e Manolas piegano il Brescia

Il Napoli tira un grande respito di sollievo dopo aver battuto per 2-1 un ottimo Brescia che ci ha sperato fino all’ultimo. Per gli azzurri a segno il solito Mertens (quarta rete in campionato) e Manolas. Per gli ospiti il goal porta la firma Balotelli, che torna cosi a segnare in Serie A dopo quattro anni.

Primo tempo

Il Napoli parte subito in attacco, il Brescia attende. Balotelli prova al 7’ la prima conclusione del match, ma Ospina controlla. Dopo un continuo pressing azzurro, la partita viene sbloccata al 13’ da Dries Mertens: l’azione viene sviluppata da Fabian Ruiz che pesca col contagiri Callejon. Lo spagnolo serve a meraviglia il belga che conclude con un destro forte e preciso.

Llorente di nuovo prova rendersi pericoloso, al 16′ prova, ma il suo discreto sinistro trova un reattivo Joronen. Il Napoli ora attacca con tutte le sue forze, il primo goal ha dato fiduca alla squadra di Ancelotti. I partenopei trovano addirittura la seconda rete: Manolas al 18′ segna da sviluppo di calcio d’angolo dopo aver controllato la sfera col braccio. Manganiello annulla tutto servendosi del Var.

Ma il Napoli non demorde: al 20’ Callejon riprova a far male ai lombardi con una conclusione che si rivela però altissima. La partita negli ultimi 20′ del primo tempo vede il Napoli dominare il gioco; ma il Brescia c’è, solo che Balotelli e Donnarumma non vengono serviti ottimamente in modo da creare pericoli.

Manolas, Napoli Brescia
Manolas, l’autore del 2-0 del Napoli

Al 38’ Mertens sfiora di nuovo il secondo goal, dopo un gran bell’assist di Llorente di testa. Zero sosta per il Napoli che vuole scacciare via i fantasmi cagliaritani; dopo due minuti è il turno di Zielinski, che per poco beffa Joronen. Di nuovo gli azzurri: al 42’ Ghoulam mette in mezzo una palla velenossissima che non trova nè MertensZielinski. Il Brescia si sveglia al 43′ con Balotelli, l’attaccante trova però un Di Lorenzo molto attento.

I padroni di casa trovano finalmente il tanto sperato raddoppio nei minuti di recupero (45’+4′): Manolas trasforma in rete un colpo di testa di Maksimovic; l’ex Roma è bravo a trovare la giusta forza. Si va a riposo su un secco 2-0 per gli azzurri.

Secondo tempo

Il secondo tempo parte subito con un dubbio fallo in area a favore del Napoli, Manganiello però non concede l’ipotetico penalty. Al 47′ Balotelli prova da punizione, una delle sue specialità: Ospina para. Il Brescia concretizza le proprie manovre offensive dopo due minuti, Tonali infatti trova una grandissima rete, ma l’arbitro ferma tutto però per un fallo su Maksimovic che aveva dato il via all’azione lombarda. Il Napoli, dopo lo rete annullata, trova la sua prima effettiva conclusione al 59′ con Allan.

Dopo aver sofferto la pressione bresciana, i padroni di casa replicano ancora con Mertens che sfiora la doppietta al 61′; il monologo azzurro prosegue con Di Lorenzo che, dopo un complicatissimo controllo in area di rigore bresciana, spara alto.

Balotelli, Napoli
Balotelli, uno dei migliori del Brescia contro il Napoli

Più Brescia che Napoli negi ultimi 15 minuti di gioco. Ma prima Zielinski al 86′ e poi Elmas hanno l’opportunità di chiudere definitivamente la partita. Dopo ben 7′ di recupero, il Brescia, nonostante l’ingresso di Matri, non riesce a trovare il pareggio; il Napoli difende bene e porta a casa i tre punti.

Brescia trova la rete al 66′ da calcio d’angolo, Balotelli segna di testa. Di nuovo il numero 45 tenta un colpo di testa, al 73′

NAPOLI (4-4-2) : Ospina; Di Lorenzo, Manolas (Luperto, 64′), Maksimovic (Hysaj, 75′), Ghoulam; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Mertens, Llorente Elmas, 72′). All. Ancelotti

BRESCIA (4-3-1-2) – Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Martella (Mateju, 67′); Bisoli, Tonali, Dessena (Romulo, 71′); Spalek; Balotelli, Donnarumma (Matri, 84′). All. Corini

RETI: Mertens (13′), Manolas (49′ pt), Balotelli (67′)

ARBITRO: Manganiello

AMMONITI: Manolas (N), Sabelli (B), Hysaj (N)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.