ESCLUSIVA MILAN Foto Spada/LaPresse 18 December 2018 Bologna ( Italia ) sport calcio Bologna vs Milan - Campionato di calcio Serie A TIM 2018/2019 Stadio Renato Dall'Ara Nella foto: Hakan Calhanoglu EXCLUSIVE MILAN Photo Spada/LaPresse December 18 , 2018 Bologna ( Italy ) sport soccer Bologna vs Milan - Italian Football Championship League A TIM 2018/2019 - Renato Dall'Ara Stadium In the pic: Hakan Calhanoglu

La sedicesima giornata del campionato di Serie A si chiude allo stadio Renato Dall’Ara con il risultato di 0-0 tra Bologna e Milan. Pareggio più utile agli uomini di mister Inzaghi che a quelli di Gattuso, che comunque rimangono a più due dalla Lazio e da soli al quarto posto.

Il Bologna intasca un punticino che lo porta a quota 12, ma che non lo toglie dalla zona retrocessione. La formazione di Inzaghi viene da un pareggio contro la Fiorentina e da due sconfitte, una contro la Sampdoria e l’altra contro l’Empoli. La squadra non vince dal 30 settembre.

Il Milan dal canto suo doveva, poteva e voleva fare di più in questa gara. Nonostante il punto portato a casa e nonostante resti comunque a due distanze dai laziali, se avesse vinto si sarebbe portato a quattro punti di vantaggio e ancorato maggiormente al quarto posto. La prossima sfida è con la Fiorentina e Gattuso non avrà a disposizione Bakayoko espulso, e Kessié che ammonito e già diffidato non sfiderà la Viola.

LE SQUADRE:

BOLOGNA (3-5-2): Inzaghi resta fedele al 3-5-2 usato anche contro Sampdoria ed Empoli. Skorupski tra i pali, Calabresi, Danilo ed Helander in difesa. A centrocampo Mattiello, Poli, Nagy, Svanberg e Mbaye, mentre in attacco Santander e Palacio.

MILAN (4-3-3): Gattuso sceglie il 4-3-3 con Donnarumma in porta, Rodriguez, Romagnoli, Zapata, Calabria in difesa. Calhanoglu, Bakayoko, Kessié e Suso a centrocampo e Cutrone ed Higuain in attacco.

PRIMO TEMPO 

Milan che si dimostra subito molto più offensivo del Bologna  che non trova spazi per uscire dalla propria metà campo. Nel primo quarto d’ora di gioco non si verificano grandi occasioni gol, ma al 17′ Calhanoglu prova la conclusione mancando la porta di qualche metro. Al 20esimo è Higuain che ci prova con un tiro rasoterra che però non è di difficile presa per Skorupski. Al 24′ prima vera occasione per il Milan, sempre con Higuain che si dimostra più pericoloso rispetto all’azione precedente, ma non così tanto da superare Skorupski. Due minuti dopo occasione gol per il Bologna che cerca il vantaggio con un tiro di Palacio, parato però da Donnarumma.

La partita prosegue e il Bologna difende molto bene, infatti i rossoneri non riescono mai ad inserirsi completamente in area. Al 36′ altra chance per il Bologna con Palacio che su assist di Svanberg prova a concludere trovando però Donnarumma. E’ Calabria il primo ammonito del match per proteste e al 42esimo giallo per Santander dopo un intervento su Rodriguez. Nessun minuto di recupero. Il primo tempo termina a reti inviolate.

SECONDO TEMPO

L’avvio di ripresa vede il Milan più offensivo del Bologna, che comunque difende bene la propria metà campo. Al 46′ Santander si accentra e prova la conclusione su assist di Palacio ma trova Donnarumma. Al 51′ Patrick Cutrone si accentra, tira col destro ma palla troppo centrale e quindi di facile presa per Skorupski. Il possesso palla del Milan è nettamente superiore a quello del Bologna. La partita non riesce a sbloccarsi. Al 54′ bella occasione per il Milan con Calhanoglu che manca di poco la porta, pochi minuti dopo Cutrone cerca la conclusione su assist di Calhanoglu, ma non sistematosi bene non trova la rete. Al 61′ primi cambi per entrambe le squadre, per il Bologna esce Svanberg in favore di Dzemaili, per il Milan esce Cutrone ed entra Castillejo.

Minuto 65, Dzemaili tira da zona trequarti ma la palla è alta e non pericolosa, due minuti più tardi il centrocampista ci riprova ma trova Donnarumma. Al 72′ Bakayoko viene ammonito per un intervento su Dzemaili e tre minuti dopo altro giallo per il centrocampista (per fallo su Santander) che quindi viene espulso e abbandona il terreno di gioco. Al 77′ altro cambio per il Milan entra José Mauri al posto di Calhanoglu, all’80’ cambio anche per il Bologna: Orsolini sostituisce Poli. Altro cartellino giallo per la formazione di Gattuso, questa volta è Kessié ad essere ammonito. All’83esimo esce Suso ed entra Laxalt.

I minuti di recupero sono 4. Al 90′ esce Santander in favore di Destro. In questo finale il Milan si dimostra aggressivo senza però trovare il gol e il Bologna reagisce di conseguenza infatti al 94′ Destro su assist di Dzemaili, colpisce di testa ma palla troppo centrale che incontra Donnarumma. La gara si chiude con il risultato di 0-0.

IL TABELLINO:

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski 7; Calabresi 6, Danilo 6,5, Helander 6; Mattiello 6, Poli 5,5 (dal 77′ Orsolini 5), Nagy 5, Svanberg 6 (dal 61′ Dzemaili 7), Mbaye 5,5; Santander 7 (dal 90 Poli 5,5), Palacio 6,5. A disp.: Da Costa, Gonzalez, De Maio, Paz, Dijks, Krejci, Donsah, Dzemaili, Orsolini, Destro, Okwonkwo, Falcinelli. All.: F. Inzaghi.

MILAN (4-3-3): Donnarumma 7; Calabria 6, Zapata 6, Romagnoli 6, Rodriguez 6,5; Suso 6,5 (dall’83’ Laxalt 5), Kessie 6, Bakayoko 6, Calhanoglu 6,5 (dal 77′ Mauri 6); Cutrone 6 (dal 61′ Castillejo 6), Higuain 6,5. A disp.: Reina, A. Donnarumma, Conti, Musacchio, Abate, Laxalt, Mauri, Montolivo, Bertolacci, Halilovic, Castillejo, Tsadjout. All.: Gattuso.

AMMONITI: Helander, Santander, Bakayoko, Kessié, Romagnoli, Calabria.

ESPULSI: Bakayoko.

ARBITRO: F. Maresca (Napoli)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.