fbpx
Ottobre16 , 2021

Serie A, Milan-Spal: Higuain e il gol ritrovato

Related

Scintille all’Olimpico: 3-1 tra Lazio e Inter

Si sono viste vere e proprie scintille all'Olimpico. La...

Rally Spagna: Neuville allunga nella seconda giornata

La seconda giornata del Rally di Spagna è nel...

Cosenza- Frosinone 1-1: pareggio combattuto per i ciociari

Oggi 16 Ottobre 2021 nello Stadio San Vito alle...

SBK Argentina: Redding beffa Toprak in Superpole

Toprak Razgatlioglu ha fatto il bello ed il cattivo...

Mattia Casadei esordirà in Moto2 a Misano

Il Gran Premio di Misano è una delle tappe...

Share

La diciannovesima giornata del campionato di Serie A si è chiusa a San Siro con la sfida tra Milan e Spal. La partita si è conclusa con il risultato di 2-1 per i padroni di casa. I rossoneri vincendo, hanno assicurato la panchina a mister Gattuso e finalmente ritrovato Higuain che non era nel suo periodo migliore. E’ proprio il Pipita che chiude la partita segnando il gol del 2-1, gol che tutti aspettavano soprattutto lui. E’ forse troppo presto per parlare di un Higuain paragonabile a quello dello scorso anno, ma forse questa sera ha segnato la “rinascita” dell’argentino dopo la crisi da gol delle scorse gare.

La Spal invece chiude l’anno con l’amaro in bocca. La sconfitta di questa giornata sommata alle sconfitte e ai pareggi precedenti hanno sicuramente rallentato la scalata della classifica. La squadra di Semplici si trova ora sedicesima a quota 17 punti. Il campionato però è ancora lungo e i presupposti per fare bene ci sono tutti.

LE SQUADRE:

MILAN (4-3-3): Gattuso rimane fedele al 4-3-3. In porta Donnarumma, difesa a quattro con Abate, Zapata, Romagnoli e Rodriguez. A centrocampo Kessié, Bakayoko e Calhanoglu, in attacco Suso, Higuain e Castillejo.

SPAL (3-5-2): Semplici gioca invece con un 3-5-2, con Gomis tra i pali, Bonifazi, Felipe e Cionek in difesa. Costa, Kurtic, Schiattarella, Missiroli e Dickmann a centrocampo. Antenucci e Petagna in attacco.

LA PARTITA

PRIMO TEMPO:

La partita comincia e il Milan parte subito bene facendo esultare all’ottavo minuto il Meazza. Romagnoli sugli sviluppi di un calcio d’angolo segna il gol dell’1-0, poi però annullato per posizione di fuorigioco. Al 13esimo Petagna viene servito in area, riesce a girarsi e a rendere “innocuo” Romagnoli, tira di sinistro e porta la Spal in vantaggio. Il Milan però non si scoraggia e appena tre minuti dopo Castillejo su cross di Suso, carica col sinistro e trova la rete. Milan 1, Spal 1. La partita prosegue ed entrambe le squadre vogliono il gol del vantaggio sull’altra, sono molto offensive.

L’attaccante della Spal, Andrea Petagna

Al 34′ bella occasione per i rossoneri con Bakayoko che su assist di Kessié commette un errore in area calciando la palla altissima. Al 40′ Calhanoglu dopo uno scambio di passaggi con Bakayoko cerca la conclusione ma la palla finisce sul fondo. Il minuto successivo è Higuain che in area prova il tiro ma coordinatosi male non trova la porta. Il primo tempo finisce dopo un minuto di recupero in situazione di parità.

SECONDO TEMPO:

Riprende la partita e Semplici effettua il primo cambio, sostituendo Dickmann con Vicari. Il Milan non ha perso nell’intervallo il gioco offensivo mostrato nel primo tempo. Al 51′ Kurtic è il primo ammonito del match per aver commesso fallo su Bakayoko. 53esimo, altro cambio in casa Spal: entra Fares per Costa. Al 56esimo altro cartellino giallo, ma questa volta è Castillejo ad essere ripreso per aver subito fallo su Cionek. Al 58′ bella palla gol per la Spal, di nuovo Petagna che tira di sinistro imitando l’azione gol precedente, questa volta però palla sul fondo. Minuto 62, Gattuso sostituisce Abate con Calabria e Castillejo con Cutrone.

L’attaccante del Milan, Gonzalo Higuain

Al 64esimo arriva il gol del vantaggio per il Milan. Higuain coglie impreparata la difesa avversaria, tira di potenza col destro e finalmente ritrova la rete. Al 70′ ammonizione per Schiattarella per un fallo su Kessié, al 72′ giallo per Zapata, due minuti dopo Valdifiori entra al posto di Schiattarella. Minuto 76 chance per la Spal, con Cionek che di testa manca la porta di un soffio. Gli animi cominciano a scaldarsi e al 79′ giallo anche per Suso. Tre minuti più tardi Higuain lascia il campo tra gli applausi a Borini. Al 85esimo occasione Spal, sempre con Petagna che su cross di Antenucci si guadagna un calcio d’angolo. All’89’ altro giallo per Suso, che già ammonito viene espulso.

I minuti di recupero sono quattro. Al 92esimo parata prodigiosa di Donnarumma su un pericoloso Fares. Abisso fischia tre volte e decreta così la vittoria del Milan.

IL TABELLINO:

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma 7; Abate 6 (62′ Calabria 6), Zapata 6, Romagnoli 5,5, Rodriguez 5,5; Kessie 6, Bakayoko 6,5, Calhanoglu 6; Suso 6,5, Higuain 7 (82′ Borini 5), Castillejo 6,5 (62′ Cutrone 6). A disp.:  Reina, A. Donnarumma, Mauri, Conti, Bertolacci, Montolivo, Musacchio, Laxalt, Tsadjout. All.: Gattuso.

SPAL (3-5-2): Gomis 6,5; Cionek 6,5, Felipe 6, Bonifazi 6; Dickmann 6,5 (46′ Vicari 6), Missiroli 5,5, Schiattarella 6,5 (74′ Valdifiori 5,5), Kurtic 6,5, Costa 6 (53′ Fares 5,5); Antenucci 6,5, Petagna 7. A disp.: Poluzzi, Milinkovic-Savic, Simic, Valoti, Floccari, Moncini, Everton Luiz, Paloschi, Viviani. All.: Semplici.

MARCATORI: Petagna (13′), Castillejo (16′), Higuain (64′).

AMMONITI: Zapata, Castillejo, Suso, Kurtic, Schiattarella.

ESPULSI: Suso.

ARBITRO: R. Abisso (Palermo).

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20