Serie A, Parma-Juventus 1-2: Mandzukic fa volare la Signora

Terza vittoria consecutiva per la Juve che supera per 2-1 il Parma e rimane in vetta alla classifica. Con Cristiano Ronaldo ancora a secco, è Mario Mandzukic il protagonista del match. Il croato apre le marcature dopo appena due minuti, poi confezione di tacco un assist geniale per Matuidi che realizza il goal vittoria. Di Gervinho, intorno alla mezz’ora, il momentaneo pareggio dei ducali.

La partita:

Allegri, contrariamente a quanto ipotizzato alla vigilia, ripropone di nuovo il 4-3-3 con Bernardeschi, Mandzukic e Ronaldo in avanti. A centrocampo, Pjanic, Khedira e Matuidi.  In difesa, Alex Sandro e Cuadrado sono i terzini, con Bonucci e Chiellini in mezzo. In porta Szczesny.

Stesso modulo anche per D’Aversa: Sepe tra i pali, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, e Gobbi. A centrocampo, Rigoni, Stulac e Barilla’. In attacco, tridente composto da Gervinho, Inglese e Di Gaudio.

Primo tempo:

Dopo appena due minuti, la Juventus passa subito in vantaggio: cross di Cuadrado, colpo di testa di Mandzukic che finisce sulla schiena di Iacoponi, raccoglie la sfera il croato che infila Sepe. Reazione immediata del Parma con uno strepitoso slalom di Gervinho sul quale chiude alla disperata Cuadrado. Pochi minuti dopo,  Stulac centra la traversa su punizione. Nel frattempo, Ronaldo cerca il suo primo gol ma non trova la porta. Dopo una conclusione da fuori di Stulac, arriva il pareggio dei gialloblu: Gobbi trova Inglese che di testa mette fuori causa Szczesny per Gervinho ,che ribadisce in porta. I ducali potrebbero addirittura raddoppiare con Rigoni, ma quest’ultimo calcia  addosso a Szczesny in uscita. Lo stesso centrocampista gialloblu viene ammonito per un brutto fallo su Alex Sandro. Termina, dopo due minuti di recupero, un vibrante primo tempo.

Secondo tempo :

Nessun cambio ad inizio ripresa. La Juve riprende a macinare gioco e si rende subito pericolosa dalla parti di Sepe con Khedira e Cristiano Ronaldo. Allegri prova a dare più vivacita’ all’ attacco inserendo Douglas Costa per Bernardeschi. Dopo tre minuti, Mandzukic serve di tacco a Matuidi un pallone che il francese scaraventando in rete da posizione defilata. D’Aversa capisce che Gervinho non ne ha più e lo sostituisce con Da Cruz, ma la spinta offensiva del Parma cala con il passare dei minuti. I bianconeri capiscono che è il momento di gestire il match provando anche a chiuderlo, ma il palo esterno nega il tris a Douglas Costa. Nei minuti finali entra in campo anche Dybala senza incidere più di tanto. Juve a punteggio pieno dopo tre partite, aspettando sempre Ronaldo.

IL TABELLINO:

PARMA (4-3-3 ): Sepe, Iacoponi, Alves, Gagliolo, Gobbi, Rigoni (60’st Deiola), Stulac, Barilla’, Gervinho (61’st Da Cruz ), Inglese, Di Gaudio (80’st Ceravolo). All. Roberto D’Aversa 

JUVENTUS (4-3–3): Szczesny,  Cuadrado , Bonucci, Chiellini, Alex Sandro , Khedira(80’st Dybala), Pjanic (83’st Emre Can ), Matuidi , Bernardeschi (55’st Douglas Costa), Mandzukic, Ronaldo. All. Massimiliano Allegri 

Arbitro: Doveri 

Marcatori: 2’pt Mandzukic (J), 33’pt Gervinho  (P), 55’st Matuidi (J)

Recuperi: 2’pt, 4’st 

Ammoniti: Rigoni( P), Bernardeschi (J), Cuadrado (J), Pjanic (J)


Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.