Terza sconfitta consecutiva per la Salernitana che a Carpi mettendo a rischio la panchina di Colantuono.

Primo tempo avaro di emozioni con tanti errori da una parte e dall’altra. Poi, al 45′, il lampo di Pasciuti porta in vantaggio i suoi.

Nella ripresa, il Carpi raddoppia con Concas e calo il tris con il neo entrato Vano. L’ingresso di Rosina e Bocalon svegliano i granata che, in cinque minuti, rientrano in partita con Casasola e il numero 10 campano, ma e’ troppo tardi. Con questo successo il Carpi si allontana dalle zone calde della classifica, mentre la Salernitana scivola al dodicesimo posto.

La partita:

Colantuono ritorna al 3-5-2: davanti a Micai, linea difensiva composta da Perticone, Gigliotti e Schiavi. A centrocampo, agiscono Di Tacchio, Mazzarani e Akpa Akpro, con Casasola e Vitale sugli esterni. In attacco, Djuric affianca Jallow.

4-4-2 per il Carpi di Castori: Piscitelli in porta, Pachonik, Sabbione, Poli e Pezzi in difesa. A centrocampo, Jelenic, Di Noia, Machach e Concas. In attacco, Pasciuti ed Arrighini.

Primo tempo:

Al 3′, rasoterra di Di Noia che termina molto distante dalla porta.Al 14′, su un cross di Casasola, Djuric viene anticipato al momento di colpire di testa. Al 18′, Casasola, di destro, impegna Piscitelli in corner.Al 35′, ammonito Akpa Akpro per fallo a gamba tesa. Al 44′, a sorpresa, il Carpi passa: un cross sbagliato di Pachonik diventa buono per la pronta girata di Pasciuti che batte Micai. Si va al riposo con gli emiliani avanti.

Secondo tempo:

Al 5′, ammonito Pezzi per un fallo su Mazzarani. Al 6′, Di Tacchio scarica un sinstro deviato dalla difesa locale. Al 10′, primo cambio nella Salernitana: fuori Jallow, dentro Bocalon. Al 13′, il.Carpi raddoppia: corner di Jelenic, Djuric spizza la palla verso Concas che, di testa, spedisce nell’angolino.Colantuono si gioca la carta Rosina al posto di Mazzarani. Al 23′, la Salernitana sfiora per due volte la rete, dapprima con Bocalon e poi con lo stesso Rosina che devia in porta da pochi passi un assist invitante di Akpa Akpro. Al 27′, primo cambio anche nel Carpi: fuori Concas, dentro Mbaye. Due minuti dopo, tocca a Vano subentrare ad Arrighini. Proprio il neo entrato, in.contropiede, infila Micai in uscita. Sembra notte fonda per i granata che, invece, riaprono il match in cinque minuti: all’83’, Casasola acvorcia le distanze, mentre, all’88’, Rosina si fa trovare pronto per il tap in vincente. Il.fantasista granata avrebbe anche l’opportunita di pareggiare, ma il suo diagonale si spegne sul fondo e con esso le speranze dei suoi.

Il Tabellino:

CARPI(4-4-2): Piscitelli, Pachonik, Sabbione, Poli, Pezzi, Jelenic, Machach, Pasciuti, Di Noia, Concas(71’st Mbaye), Arrighini( 80’st Vano). A disp: Serraiocco, Saugher, Frascatore, Wilmotz, Ligi, Vano, Mbaye, Romairone, Saric, Mokulu. All.Fabrizio Castori

SALERNITANA(3-5-2): Micai, Gigliotti, Schiavi, Perticone, Casasola, Akpa Akpro, Di Tacchio, Mazzarani(60’st Rosina), Vitale, Djuric, Jallow(55$st Bocalon). A disp: Lazzari, Vannucchi, A.Anderson, Mantovani, Migliorini, Pucino, Palumbo, Castiglia, A. Anderson, Bocalon, Orlando, Rosina. All. Stefano Colantuono

Arbitro: Luca Massimi (Termoli)

Marcatori: 44′ pt, Pasciuti( C), 59’st Concas( C), 80′ st Vano(C), 83′ st, Casasola(S), 88′ Rosina(S)

Angoli: 4-6

Recuperi: 4’pt, 4′ st

Ammoniti: Akpa Akpro, Pezzi, Djuric

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.