La diciottesima giornata del campionato di Serie B si chiude anche per l’Hellas Verona e il Cittadella. Il derby veneto che si è giocato allo stadio Bentegodi si è concluso con il risultato di 4-0 per i padroni di casa. Tripletta del capitano Pazzini e gol di esordio in B per l’attaccante slovacco Tupta.

Gli scaligeri ora a quota 29 punti in campionato si trovano al terzo posto preceduti solo dal Brescia e dal Palermo. Il Cittadella invece che di punti ne ha 26, occupa il settimo posto.

LA PARTITA

PRIMO TEMPO: 

Parte subito forte il Cittadella, mantenendo alto il possesso palla. La prima occasione gol arriva proprio con Panico che colpisce la traversa in rovesciata. E’ però Pazzini il primo marcatore della serata, che segna sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Colombatto. 1-0 per i padroni di casa al decimo minuto di gioco. Al 24′ Ghiringhelli primo ammonito del match per aver commesso fallo ai danni di Matos. Punizione battuta da Balkovec che calcia dentro lo specchio della porta ma Paleari è pronto a parare il tiro. Il minuto successivo bella occasione per il Cittadella, con Strizzolo che arriva in area prova il tiro ma Silvestri non si lascia sorprendere.

Minuto 30 chance di raddoppio per il Verona: Matos in area serve Pazzini che prova la conclusione ma sbaglia non trovando la porta. Due minuti più tardi Lee prende palla, la passa indietro trovando Colombatto che cerca la porta ma Pasa devia il tiro e il pallone arriva a Pazzini che timbra il gol del 2-0. Doppietta per il capitano gialloblù. Al 37′ Strizzolo spreca una bella palla gol perché pur trovandosi davanti alla porta calcia altissimo. Al 41′ ultima azione del primo tempo, con Lee che tenta il tiro da fuori area e sfiora il palo. Si arriva al 45esimo e non ci sono minuti di recupero anche se si gioca fino al 46′ per via di una punizione del Cittadella.

Pazzini festeggia il secondo gol della serata

SECONDO TEMPO:

Riprende Verona-Cittadella, e subito gli ospiti hanno una bella occasione al 48′ che sfuma però per fuorigioco. Al 51′ il centrocampista Branca cerca la conclusione ma viene fermato da Almici che “para” il pallone disinnescando la pericolosità degli ospiti. Cittadella che in questo inizio di secondo tempo costruisce bene le azioni di gioco. Al 54′ Adorni ci prova di testa ma Silvestri non si lascia sfuggire neanche questa palla. Al 58′ pasticcio di Matos in area che serve un brutto pallone a Silvestri, fortunatamente per il Verona Panico non riesce ad arrivare in tempo per provare la conclusione.

La gara continua e Venturato effettua diversi cambi. Al 69′ Panico ancora una volta si trova in area, calcia, palla che vola altissimo. Al minuto 77 super parata di Silvestri, questa volta salva la porta con i piedi respingendo un Ghiringhelli pericoloso. Altra serie di cambi per entrambe le squadre. Al 82′ Matos viene atterrato in area da Bussaglia e l’arbitro assegna il rigore. Dal dischetto si prepara Pazzini che ancora una volta va a segno. Terzo gol della serata per il capitano che porta la sua squadra sul risultato di 3-0. Al 86esimo Branca prova il tiro da fuori area ma Silvestri non si fa sorprendere. Due minuti dopo Schenetti prende il giallo e siccome già diffidato, salterà la gara contro il Palermo. Minuto 89, L’Hellas cala il poker con Tupta che tirando di testa gonfia la rete.

Il Verona vince per 4-0 sul Cittadella

I minuti di recupero sono tre e al 93esimo Finotto tira di potenza col destro, ma la porta di Silvestri rimane inviolata. La partita termina con il risultato di 4-0 per il Verona.

IL TABELLINO:

HELLAS VERONA (4-3-3):Silvestri; Almici, Bianchetti, Caracciolo, Balkovec; Zaccagni, Colombatto (81′ Henderson), Gustafson; Matos, Pazzini (87′ Tupta), Lee (73′ Kumbulla). All.: F. Grosso.

CITTADELLA (4-3-1-2):Paleari; Cancellotti, Adorni, Carmigliano, Ghiringhelli (80′ Bussaglia); Maniero (69′ Malcore), Pasa, Branca; Panico, Schenetti, Strizzolo (63′ Finotto). All.:  R. Venturato.

MARCATORI: Pazzini (10′, 32′, 82′-R), Tupta (89′).

AMMONITI: Schenetti, Ghiringhelli.

ARBITRO: J.L. Sacchi (Macerata).

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20