L'Entella frena l'imbattibilità del Pisa

La rete di Koutsoupias frena la corsa irrefrenabile del Pisa, arrivato a Chiavari dopo otto partite senza perdere. Il peso dell’avversario non ha demoralizzato però l’Entella, dopo essere passato in svantaggio con Caracciolo, ribalta la gara con un rigore di Brunori e il guizzo del sopracitato greco classe 2001.


Verso Entella-Pisa, le parole di Vivarini

Come è andata la partita?

Primo tempo: Brunori acciuffa il pari in extremis

Sul terreno sintetico di Chiavari l’Entella ospita il Pisa di D’Angelo in una partita fondamentale per entrambe le fazioni: i toscani vogliono ottenere il nono risultato utile consecutivo; i liguri desiderano scappare quanto prima dalla zona rovente del terzultimo posto. Il primo tempo inizia bene per i nerazzurri, con un’azione firmata dal tandem Gucher-Soddimo. Ma l’Entella non sta guardare, appena trova gli spazi cerca di rendersi pericoloso con la velocità delle due punte Capello e Brunori. Sul manto sintetico le emozioni però stentano a decollare, la paura domina entrambi gli schieramenti. Ma quando nessuno se lo aspetta, il Pisa passa in avanti confermando il suo stato di salute che ben conosciamo. La marcatura di Caracciolo apre la strada al raddoppio di Benedetti, annullato per off-side, ma al contempo scatena dall’altra parte la rabbia dell’Entella. Gli uomini di Vivarini acciuffano il pareggio con un rigore di Brunori.


Knaster diventa il nuovo proprietario del Pisa Calcio

Secondo tempo: Koutsoupias rimonta il Pisa

La rete arrivata allo scadere del primo tempo concede agli uomini di Vivarini le forze per combattere a più non posso. La rete è la medicina giusta per migliorare dal punto di vista del gioco e della tenuta offensiva. E così nella ripresa l’Entella si prende il lusso di palleggiare sul Pisa, apparso abbastanza frastornato e poco lucido rispetto alla prima frazione. Al 78′ arriva la rete decisiva dall’uomo che non ti aspetti: Ilias Koutsoupias, diciannovenne greco in Italia da tre anni. Il guizzo del ragazzino di Vivarini non solo ferma una squadra importante come il Pisa, ricordiamo imbattuta da più di un mese, ma dà un segnale forte alle contendenti alla salvezza. Vivarini ha dato all’Entella una grande mentalità, da squadra competitiva, che senza alcun dubbio gli permetterà di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Tabellino Entella-Pisa

ENTELLA (4-3-1-2): Russo; Coppolaro, Cleu, Poli, Costa (Pavic, 81′); Koutsoupias, Brescianini, Settembrini (Nizzetto, 64′); Schenetti; Brunori, Capello (Morosini, 65′). All: Vivarini

PISA (4-3-1-2): Perilli; Birindelli, Benedetti, Caracciolo, Lisi; Gucher, Mazzitelli, Mari (Quaini, 81′); Soddimo (Sibilli, 65′); Vido (Marconi, 64′), Palombi (Marsura, 75′). All: D’Angelo

Reti: Caracciolo (22′), Brunori (rig, 42′), Koutsoupias (78′)

Arbitro: Massimiliano Irrati

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20