Dopo due pareggi la Salernitana coglie la prima vittoria della stagione superando nettamente il Padova per 3-0 al termine di un match senza storia. Dopo venti minuti di studio, una sassata di Di Tacchio spezza l’equilibrio a favore dei granata. Nella ripresa,  il neo entrato Jallow diventa protagonista fornendo due assist per le reti di Casasola e Anderson. Ai veneti resta solo una traversa colta da Clemenza, mentre i granata sprecano più volte il poker. Bene così,  dunque, per la truppa di Colantuono che attende con ansia il derby di venerdì sera a Benevento.

La partita:

Colantuono conferma il modulo (3-5-2) ma apporta delle novità nella formazione: Micai in porta, Schiavi è il centrale difensivo con Gigliotti a sinistra e Perticone a destra. A centrocampo, Akpa Akpro e Castiglia con Di Tacchio nel ruolo di mezz’ala, mentre sulle fasce agiscono Casasola e Anderson. In attacco, Bocalon e Djuric.

3-4-2-1 per il Padova di Bisoli: Merelli tra i pali, Ravanelli, Capelli, Trevisan in difesa. A centrocampo Cappelletti, Pulzetti, Contessa e Salviato. In avanti, Clemenza e Capello a supporto di Bonazzoli.

Primo tempo:

Partita che comincia con un episodio curioso: al 6′, l’arbitro Di Paolo di Avezzano  si infortuna ad un polpaccio  e viene sostituito dal quarto uomo Dionisi. Si riprende a giocare dopo oltre sette minuti.  Il Padova da l’impressione di essere più convinto, mentre i granata faticano a trovare spazi. Al 25′, sugli sviluppi di un corner, Di Tacchio trova l’angolino da trenta metri facendo esplodere l’Arechi. Al 35′, punizione calciata da Gigliotti, palla che sfiora la traversa. Nel finale di tempo, ci provano sia Casasola che Bocalon ma Merli non si fa sorprendere. 

Secondo tempo:

Ripresa con due cambi per il Padova: fuori Capello e Contessa, dentro Marcandella e Zambataro. Al 15′, Clemenza, su punizione , sfiora l’angolo. Poco dopo, entra tra i granata Jallow per Bocalon. Il gambiano regala subito a Casasola una palla da spingere in porta complice l’uscita avventurosa di Merelli.  Quattro minuti più tardi, un’analoga azione di Jallow consente ad Anderson di bucare per la terza volta il portiere avversario. Al 73′, una punizione di Salviato si stampa sulla traversa.Ancora Jallow semina ,o scompiglio ma non trova la collaborazione dei compagni. Bisoli inserisce Guidone per Clemenza, mentre Colantuono toglie di Tacchio per Di Gennaro. Il match non ha però più niente da dire. Granata in festa per la prima vittoria stagionale.

Il tabellino:

SALERNITANA (3-5-2): Micai, Perticone (66’st Mantovani), Schiavi, Gigliotti, D.Anderson, Akpa Akpro, Di Tacchio (84’st Di Gennaro), Castiglia, Casasola, Bocalon (63’st Jallow), Djuric. A disp : Vannucchi, Pucino, Vitale, Odjer, Vuletich, Migliorini, Orlando, A. Anderson, Mazzarani. All. Stefano Colantuono 

PADOVA(3-4-2-1): Merelli, Ravanelli, Capelli, Trevisan, Salviato, Cappelletti, Pulzetti, Contessa (46’st Zambataro), Clemenza (76’st Guidone), Capello  (46’st Marcandella ), Bonazzoli. A disp : Perisan, Ceccaroni , Minesso, Sarno, Broh, Belingheri, Vogliacco , Della Rocca, Mandorlini. All. Pierpaolo Bisoli

MARCATORI:  26′ pt Di Tacchio (S), 65’st Casasola  (S), 68’st Anderson (S)

ARBITRO: Aleandro Di Paolo  (Avezzano) , A/A: Vecchi /Marani

ANGOLI: 5-4

RECUPERI: 8’pt, 4’st 

Note: 9763

AMMONITI: Schiavi  (S), Di Tacchio  (S), Djuric  (S), Capello  (P), Pulzetti (P)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.