Direzione pesantemente insufficiente di Manganiello coadiuvato da Rocchi che non espelle Gagliardini e non fischia un rigore solare

Nella IV giornata di Serie A l’Inter ospita il Parma a San Siro, Spalletti ripropone la formazione vincente di Bologna con Keita unica punta supportato da Perisic e il nuovo entrato Candreva e anche i crociati scendono in campo come nella buona prestazione allo Stadium.

Nel primo tempo dominano i padroni di casa che costruiscono cinque palle gol ma la squadra di D’Aversa si chiude a ricco e concede pochi spazi per poi ripartire in contropiede sfruttando la velocità di Gervinho; Sepe nega la gioia del gol prima a Candreva poi a Perisic mentre l’unico pericolo concreto dei crociati arriva al 20′ sulla punizione di Stulac che impegna Handanovic.

Si va all’intervallo a reti inviolate, nella ripresa il copione è lo stesso con i nerazzurri che provano a sfondare il muro avversario attraverso ripetute incursioni senza però riuscire a concretizzare e come capita la maggior parte delle volte vengono puniti al 79′ dal giovane in prestito dall’Inter Dimarco che trova il gol della vita con un esterno mancino dai 30 metri che beffa Handanovic, colpevole a metà vista la presenza di Inglese sulla traiettoria del tiro.

Il pubblico di San Siro è esterrefatto, gli uomini di Spalletti cercano in tutti i modi di raggiungere il pari ma il Parma resiste all’assalto finale e dopo 4′ di recupero porta a casa tre punti con il minimo sforzo; i padroni di casa recriminano per un calcio di rigore non concesso nonostante l’ausilio del VAR per un tocco di mano abbastanza scolastico di Dimarco sul tiro a botta sicura di Perisic che probabilmente avrebbe cambiato la partita ma è troppo poco per giustificare una prestazione opaca dei nerazzurri che costruiscono molto ma non riescono ad essere incisivi e letali sotto porta.

Martedì ci sarà la prima delle tre sfide difficili di Champions, vedremo se gli uomini di Spalletti riusciranno a reagire come serve per raddrizzare questo inizio di stagione.

TABELLINO

INTER – PARMA 0-1

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio 6 (71′ Asamoah 6), De Vrij 6,5, Skriniar 6,5, Dalbert 6; Brozovic 5,5, Gagliardini 6; Candreva 5,5 (59′ Politano 5,5), Nainggolan 6, Perisic 6; Keita 5,5 (46′ Icardi 5)

A disposizione: Padelli, Ranocchia, Borja Valero, Miranda, Vecino, Joao Mario

Allenatore: Luciano Spalletti 5

PARMA (4-3-3): Sepe 6,5; Iacoponi 6 (77′ Sierralta 6), Bruno Alves 6,5, Gagliolo 7, Gobbi 6 (46′ Dimarco 7); Barillà 6, Stulac 6,5, Rigoni 6,5; Gervinho 6, Inglese 6,5, Di Gaudio 6 (63′ Deiola 6)

A disposizione: Frattali, Ciciretti, Gazzola, Siligardi, Sprocati, Bagheria, Bastoni, Ceravolo, Da Cruz

Allenatore: Roberto D’Aversa 7

Marcatori: Di Marco 79′

Arbitro: Manganiello 4

Ammoniti: 25′ Stulac; 32′ Brozovic; 67′ D’Ambrosio; 80′ Dimarco

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20