Spezia e Chievo hanno inaugurato l’undicesima giornata del campionato di Serie B. La partita si è conclusa sullo 0-0 ma le occasioni da parte di entrambe le squadre non sono mancate. Gli aquilotti avrebbero voluto la vittoria per migliorare almeno un pochino la posizione in classifica, ora si trovano comunque al sedicesimo posto appena sopra la zona retrocessione, con 12 punti. I clivensi invece avrebbero voluto vincere per creare una certa distanza con le squadre dietro e avvicinarsi invece alla vetta della classifica. Mantengono comunque una buona posizione perché occupano il secondo posto con 18 punti, a pari merito però con il Crotone che giocherà contro il Perugia. La prossima partita che lo Spezia dovrà giocare sarà contro il Pisa, mentre il Chievo si misurerà con il Frosinone.

Com’è andata Spezia – Chievo

PRIMO TEMPO: Inizia puntuale allo stadio Picco Spezia – Chievo, i tifosi spezzini si fanno sentire. Gli ospiti partono subito forte dato che al terzo minuto l’area degli aquilotti è messa a repentaglio da Bertagnoli che tira e trova però i guanti di Scuffet. Lo Spezia cerca di reagire ma non sfrutta bene gli spazi. All’11 minuto Garritano calcia e prende il palo, per un soffio il Chievo non passa in vantaggio; pochi minuti dopo sempre gli ospiti ci provano con Meggiorini che su assist di Dickmann colpisce di testa e incontra ancora i guantoni di Scuffet. La partita prosegue a ritmo altalenante, il Chievo sembra molto più agguerrito dello Spezia che però riesce a difendere bene. Alcuni giocatori accusano dolori muscolari e quindi devono lasciare il campo: Mora per la squadra di Italiano, Meggiorini per la formazione di Marcolini.

Grande e bella prestazione di Scuffet.

Ci si avvia verso la fine del primo tempo e al 44esimo è ancora il Chievo che attacca: Garritano al limite dell’area cerca di concludere ma Scuffet prontissimo alza sopra la traversa. L’arbitro assegna 5 minuti di recupero, al 48esimo di nuovo Garritano: in area approfitta di un errore difensivo e calcia ma senza forza quindi non ci sono problemi per Scuffet. La prima metà di gara si conclude sullo 0-0, gli ospiti hanno dimostrato di avere fame di vittoria, i padroni di casa devono ringraziare la prontezza di riflessi di Scuffet.

SECONDO TEMPO: Riprende puntuale Spezia – Chievo, nessun cambio è stato effettuato durante l’intervallo. Al 53esimo Garritano regala un pallone d’oro a Rodriguez che però è ostacolato da Ramos. Pochi minuti dopo lo Spezia ha una bella occasione: Gudjohnsen prova il tiro che però finisce sul palo di Semper. Al 70esimo l’instancabile Garritano del Chievo crossa un pallone preciso per Cetar che però si regola male e non ci arriva. Verso la fine della gara entrambe le formazioni effettuano diversi cambi e la tensione comincia a salire dato che l’arbitro estrae il cartellino giallo diverse volte. All’86esimo Esposito del Chievo batte una punizione che finisce sulla traversa.

Spezia – Chievo si è conclusa sullo 0-0

Il direttore di gara assegna tre minuti di recupero e al 93esimo occasione per lo Spezia: Gyasi riceve l’assist da Ragusa, però non riesce ad impattare bene la palla e Semper blocca. L’anticipo di Serie B termina così, con tante occasioni sprecate da parte del Chievo e molti errori per quanto riguarda lo Spezia.

Il Tabellino

SPEZIA (4-3-3): Scuffet, Vignali (15′ Ferrer), Capradossi, Terzi, Ramos; Bartolomei, Mora (27′ Maggiore), Gudjohnsen (74′ Gyasi); Bidaoui, Ragusa, Ricci M. All.: V. Italiano.

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Semper,  Dickmann, Vaisanen, Cesar, Cotali, Segre, Obi (77′ Esposito S.), Bertagnoli (55′ Giaccherini), Garritano, Meggiorini (40′ Ceter), Rodriguez. All.: M. Marcolini.

AMMONITI: Ricci, Gudjohnsen, Garritano.

ARBITRO: F. Forneau (Roma).

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20