L’ anticipo della Serie B  vede protagonista il crotonese Simy, per lui gol del momentaneo pareggio e autogol che  decreta la sconfitta della sua squadra.  Soffre nella ripresa la Cremonese ma passa di misura.

Perugia-Crotone 2-1

Si gioca al Renato Curi di Perugia la sfida della parte alta della classifica di Serie B tra i grifoni e il Crotone. Protagonista tanto in positivo quanto in negativo il calabrese Simy. Autore della rete del pareggio al 55′ su rigore concesso dall’arbitro Pezzuto per atterramento dello stesso giocatore nigeriano da parte di Gyomber. Successivamente responsabile di una sfortunata deviazione nella propria porta di un traversone di Falasco.

I primi minuti sono appannaggio del Crotone che crea alcune  pericolose occasioni davanti la porta difesa da Gabriel. Il portiere umbro neutralizza prima un tiro  alzandolo sulla traversa e poi parando a terra una conclusione di testa, entrambe ad opera di Firenze. Sale il Perugia che arriva in porta con una azione caparbia di Kingsley che si libera sulla fascia, entra in area e serve al centro per Verre in arrivo di gran carriera. Gran destro sfiorato da Sampirisi quasi sulla linea di porta che mette il suo portiere nella condizione di non poter far nulla per evitare la rete. 1-0 al 22′, con proteste per un presunto fuorigioco di Melchiorri, posizionato tra portiere e difensore. In finale di tempo ancora una ghiotta occasione per il Perugia ma Gabriel sventa il raddoppio. Ripresa che vede il pareggio del Crotone al 55′ su rigore realizzato da Simy per atterramento dello stesso all’altezza del dischetto. Si rinfranca il Crotone di Massimo Oddo, sembra riprendere il filo del gioco ma passano solo 7 minuti e arriva il raddoppio del Perugia. Punizione battuta poco distante dal vertice destro dell’area, palla che arriva nel mucchio dove spunta la testa di Simy che, nel tentativo di liberare, la butta alle spalle del proprio portiere. Finisce a vantaggio di Nesta la sfida trai due ex campioni del mondo. Oddo, nelle sue due panchine con il Crotone racimola un solo punto.

Cremonese -Livorno 1-0

Ottava sconfitta in campionato per il Livorno fanalino di coda. Si presenta in campo con un 3-5-1-1, Murilo in linea davanti a Diamanti. Inizio contratto delle due squadre, è la cremonese ad attaccare con più convinzione affacciandosi in avanti e contestando anche un episodio da rigore. Intervento in area di Bruno che sembra atterrare Castrovilli. L’arbitro lascia correre intendendo l’intervento sulla palla. Buona occasione da calcio d’angolo per Terranova al 30′ che di testa indirizza la palla poco sotto la traversa. Arriva la mano di Zima a neutralizzare la conclusione alzando in angolo. Sugli sviluppi del corner  arriva il gol del vantaggio. Ancora  Terranova che di testa libera Brighenti lasciato tutto solo dalla difesa livornese che di sinistro insacca. Vantaggio meritato per una partita condotta efficacemente nel primo tempo ma un po’ troppo in sofferernza nella ripresa. Il lIvorno non riesce a concretizzare le occasione create in avanti ed esce dal campo ancora una volta a testa bassa.

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.