― Advertisement ―

spot_img

Union Berlino vs Borussia Dortmund – probabili formazioni

Un Union Berlino sempre in crescita accoglie il Borussia Dortmund nella capitale tedesca in Bundesliga sabato 2 marzo pomeriggio. In uno scontro tra due dirigenti...
HomeCalcio InternazionaleChampions LeagueSiviglia vs PSV Eindhoven - probabili formazioni, notizie sulla squadr

Siviglia vs PSV Eindhoven – probabili formazioni, notizie sulla squadr

I destini della Champions League di Siviglia e PSV Eindhoven potrebbero decidersi questa settimana, quando le due rivali del Gruppo B si affronteranno mercoledì 29 novembre sera all’Estadio Ramon Sanchez Pizjuan.

I Palanganas sono ancora senza vittorie nel girone e hanno solo due punti all’attivo, mentre gli ospiti occupano la seconda posizione in classifica. Il calcio di inizio di Siviglia vs PSV Eindhoven è previsto alle 18:45

Anteprima della partita Siviglia vs PSV Eindhoven a che punto sono le due squadre

Siviglia

Una storia vecchia come il mondo, il dominio dell’Europa League non si è tradotto in una padronanza della Champions League per il Siviglia, che è potenzialmente a soli 90 minuti dall’uscita dal calcio continentale per il resto della campagna 2023-24.

L’ex allenatore dell’Uruguay Diego Alonso – nominato come successore di José Luis Mendilibar – ha avuto a malapena il tempo di ambientarsi in panchina prima dell’impegnativa trasferta di tre settimane fa contro l’Arsenal, dove i Palanganas hanno fatto ricorso a ogni tentativo di abbattere gli effervescenti talenti d’attacco dei Gunners.

La tattica si è rivelata efficace solo a lungo, perché il mirato Bukayo Saka ha trovato Leandro Trossard per aprire le marcature, prima di segnare nell’angolino in basso nel secondo tempo, lasciando il Siviglia ancora alla ricerca della sua prima vittoria in Champions League verso la penultima giornata.

Già eliminato dal discorso primo posto, il Siviglia si trova ai piedi della classifica con soli due punti su 12 possibili, tre in meno di Lens e PSV, che garantiranno alla squadra di Alonso di non qualificarsi per gli ultimi 16 in caso di vittoria mercoledì sera.

Un’altra possibilità di riscatto in Europa League non sarà possibile in caso di sconfitta e se il Lens riuscirà almeno a pareggiare in casa dell’Arsenal, e la sconfitta nella Liga per 2-1 contro la Real Sociedad non è stata la preparazione ideale per i padroni di casa, la cui sconfitta in Copa del Rey contro il Quintanar il 1° novembre è l’unica vittoria nelle ultime 11 partite.

PSV Eindhoven

Il PSV non può certo immedesimarsi nei detentori dell’Europa League quando si tratta di battute d’arresto in casa, visto che gli uomini di Peter Bosz continuano a fare a pezzi i loro avversari dell’Eredivisie in vista del periodo festivo; il Twente è stata la loro ultima vittima nel successo per 3-0 di sabato.

A 13 partite dalla fine della stagione 2023-24 della massima serie olandese, la squadra di Bosz vanta ancora un incredibile record perfetto di 13 trionfi – con un vantaggio di sette punti sui campioni del Feyenoord in testa alla classifica – ma il PSV deve ora mettere da parte la carica per il titolo dell’Eredivisie per 90 minuti, mentre in palio c’è un posto negli ultimi 16 di Champions League.

Dopo non aver vinto nessuna delle prime tre gare del Gruppo B, i Rood-Witten si sono affidati a un colpo di testa di Luuk de Jong per sconfiggere il Lens nella quarta giornata, consentendo loro di scavalcare i loro omologhi della Ligue 1 al secondo posto, ma solo lo spareggio testa a testa li tiene al momento al di sopra del Les Sang et Or.

Il PSV ha quindi il controllo del proprio destino e si confermerà tra i partecipanti agli ultimi 16 se batterà il Siviglia e il Lens perderà contro l’Arsenal, ma nessun tifoso dei Rood-Witten ha bisogno di ricordare l’abissale percorso della propria squadra in trasferta nella competizione europea d’élite.

Infatti, nessuna delle ultime 15 trasferte del PSV in Champions League – escluse le qualificazioni – è terminata con una vittoria, la più lunga serie di sconfitte di qualsiasi altra squadra nel torneo in corso, e solo un pareggio di Jordan Teze al 95° minuto ha impedito alla squadra di Bosz di subire una sconfitta per 2-1 contro il Siviglia a Eindhoven diverse settimane fa.

Notizie dalle squadre

La sconfitta del Siviglia contro la Real Sociedad può essere descritta come una vera e propria catastrofe difensiva: Jesus Navas e Sergio Ramos hanno visto rosso, mentre Loic Bade è stato costretto a uscire per infortunio dopo 73 minuti a causa di un fastidio ai glutei.

L’imminente squalifica di Ramos e Navas non ha alcun significato per questa partita, ma la disponibilità di Bade è avvolta nell’incertezza, per cui Tanguy Nianzou potrebbe essere chiamato a intervenire nella linea arretrata con Marcao (muscolare) in dubbio.

Erik Lamela (polpaccio), Suso (muscolo) e Alfonso Pastor (ginocchio) sono gli assenti confermati di Alonso per la partita di mercoledì, mentre il portiere Orjan Nyland è ancora alle prese con un problema al quadricipite, quindi Marko Dmitrovic – che ha segnato un autogol nel fine settimana – continuerà a stare tra i pali.

Anche il PSV ha perso uno dei suoi difensori centrali per infortunio nella vittoria per 3-0 contro il Twente, anche se in circostanze particolari: Andre Ramalho è stato ritirato al 79′, prima che Bosz dichiarasse che il brasiliano non è attualmente in grado di disputare una partita intera.

Sebbene le dichiarazioni di Bosz lascino intendere che Ramalho sia in grado di partire mercoledì, non sarebbe un caso se Armando Obispo tornasse al fianco di Olivier Boscagli, che insieme a Ramalho è a un passo dalla sospensione continentale.

L’attaccante del Southampton Armel Bella-Kotchap è ancora in cura per un infortunio non specificato, ma Mauro Junior e Noa Lang sono stati entrambi abbastanza in forma per andare in panchina nel fine settimana dopo i loro problemi.

Probabili formazioni Siviglia vs PSV Eindhoven

Possibile formazione iniziale del Siviglia:
Dmitrovic; Navas, Nianzou, Ramos, Acuna; Soumare, Sow, Fernando; Lukebakio, En-Nesyri, Ocampos

Possibile formazione iniziale del PSV Eindhoven:
Benitez; Teze, Obispo, Boscagli, Dest; Veerman, Schouten, Til; Bakayoko, De Jong, Lozano