fbpx
Dicembre1 , 2021

Tony Stewart si espande: fonda un team nella NHRA

Related

NFL, Week 13 – La preview di Cowboys – Saints

La tredicesima settimana di Regular season 2021 si apre...

Everton vs Liverpool: pronostico e possibili formazioni

Due rivali del Merseyside in forme molto diverse rinnovano...

-Torino: Belotti ko, idea Pellegri?

Il grave infortunio di cui è stato vittima Andrea...

Wolverhampton Wanderers vs Burnley: pronostico e formazioni

Il Wolverhampton Wanderers ospiterà domani mercoledì 1 dicembre il...

Share

Dopo le sprint car, la IndyCar e la NASCAR, Tony Stewart entra nel mondo della NHRA. E lo farà da team manager, schierando una propria scuderia. Con un annuncio ufficiale, il tre volte iridato della Cup Series presenta il suo nuovo team, che debutterà nella stagione 2022 della massima serie americana di drag racing. Il Tony Stewart Racing schiererà una vettura nella classe maggiore, la Top Fuel, e un’altra nella Funny Car. Il costruttore e gli sponsor affiliati saranno annunciati a tempo debito.


Lo strano caso della NHRA contro la Coca Cola


Chi correrà per il team di Tony Stewart nella NHRA?

A rappresentare la compagine di “Smoke” nella Top Fuel sarà una ragazza, Leah Pruett. Classe 1988, la lady originaria di Redlands, California, ha ben 25 anni di esperienza nel circuito dei dragster. Ha vinto il titolo della Hot Rod Heritage Series nel 2010, ed il campionato Factory Stock Showdown nel 2018, con il celeberrimo team di Don Schumacher. Leah ha nove vittorie all’attivo nella Top Fuel, un bottino niente male. Ed è proprio grazie alla Pruett che Stewart si è avvicinato a questo mondo: i due sono compagni nella vita quotidiana, e convoglieranno a nozze a fine novembre. Per la Funny Car, Stewart si avvale della collaborazione di Matt Hagan. Il 38enne di Christianburg, Virginia, è legato anche lui alla formazione di Don Schumacher, con la quale corre dal 2009. Nella sua categoria ha vinto ben tre titoli, nel 2011, 2014 e 2020, e conta ben 71 vittorie. Nel 2021 è leader della classifica della Funny Car.

Una carriera piena di successi, in pista e fuori

Con l’annuncio di queste ore, Stewart chiude il cerchio di una carriera stellare. Classe 1971, Anthony Wayne “Tony” Stewart ha vinto da pilota tutto quello che si poteva vincere nel circuito USAC di Midget e Sprint Car. Nel 1996 ha debuttato nella Indy Racing League (l’attuale IndyCar) conquistando il titolo nel 1998. Nel 1999 ha sfiorato il successo alla Indianapolis 500, giungendo secondo. L’anno successivo è entrato nel circuito della NASCAR, con un team prestigioso come il Joe Gibbs Racing. Con la struttura di “Coach” Joe Gibbs Stewart si porta a casa due titoli nella Cup Series, nel 2002 e nel 2005. Già dal 2000 è entrato nel mondo dei team manager, fondando il Tony Stewart Racing. La squadra ha nella sua ormai lunga vita ben 27 campionati tra USAC, World of Outlaws e altre serie minori. Nel 2009 entra in società con Gene Haas fondando lo Stewart Haas Racing. Con essa Tony conquista l’ultimo titolo NASCAR da pilota (2011) ed il trofeo 2014 con Kevin Harvick. Il team NHRA nasce da una costola della struttura sprint car, che ha sede a Brownsburg, Indiana.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20