― Advertisement ―

spot_img

Alaves vs Mallorca – probabili formazioni

L'Alaves cercherà di allungare la sua imbattibilità nella Liga a tre partite quando accoglierà il Mallorca allo stadio Mendizorrotza sabato 24 febbraio sera. La...
HomeCalcio InternazionalePremier LeagueTottenham Hotspur - Brighton & Hove Albion - probabili formazioni

Tottenham Hotspur – Brighton & Hove Albion – probabili formazioni

A caccia della quinta vittoria consecutiva in casa in Premier League, il Tottenham Hotspur accoglie il Brighton & Hove Albion nella sua casa nel nord di Londra sabato 10 febbraio pomeriggio.

I Lilywhites hanno gettato via un paio di gol di vantaggio nel drammatico pareggio per 2-2 con l’Everton lo scorso fine settimana, mentre i Seagulls si sono imposti per 4-1 sui rivali del derby del M23, il Crystal Palace. Il calcio di inizio di Tottenham Hotspur – Brighton & Hove Albion è previsto alle 16

Anteprima della partita Tottenham Hotspur – Brighton & Hove Albion a che punto sono le due squadre

Tottenham Hotspur

L’attaccante del Tottenham ed ex ragazzo dell’Everton Richarlison ha fatto una figura particolarmente triste quando ha colpito due volte nel suo ex terreno di gioco lo scorso fine settimana, ma le espressioni sui volti dei suoi compagni di squadra dei Lilywhites erano altrettanto tristi al termine del tempo sul Merseyside.

Il brasiliano ha battuto Jordan Pickford con due pregevoli conclusioni a lato del pareggio di Jack Harrison nel primo tempo e, a quattro minuti dalla fine del tempo regolamentare, il Tottenham è stato sconfitto da un altro calcio piazzato di Jarrad Branthwaite, che ha segnato il pareggio all’ultimo respiro da distanza ravvicinata.

Il primo gol dei Toffees è stato avvolto da una fitta nube di polemiche: Guglielmo Vicario – che l’Everton aveva preso di mira più volte dai calci d’angolo – ha ritenuto di essere stato ostacolato illegalmente da Harrison, inducendo Ange Postecoglou a mettere in discussione la “riluttanza” degli ufficiali di gara a fischiare per i falli percepiti sui portieri nella conferenza stampa post-partita.

Un incidente simile è capitato alla squadra del nord di Londra nella sconfitta in FA Cup contro il Manchester City, e con l’Aston Villa che ha battuto lo Sheffield United per 5-0 in giornata, il Tottenham è scivolato al quinto posto in classifica in Premier League, anche se a soli due punti dai Lions, che supererà con una vittoria prima che la squadra di Unai Emery affronti il Manchester United domenica.

Vincere solo una delle ultime quattro partite e subire sette gol non è certo una lettura piacevole per i fedeli dei Lilywhites, così come il fatto che non hanno mantenuto un clean sheet in casa in Premier League da ottobre, ma ognuno degli ultimi quattro incontri al Tottenham Hotspur Stadium è terminato con una vittoria.

Brighton & Hove Albion

Segnare alla 36esima partita consecutiva in Premier League significherebbe per il Tottenham eguagliare la seconda striscia più lunga nella storia della competizione, anche se il Brighton non ha avuto bisogno di lezioni di attacco quando ha ospitato i Lilywhites a dicembre, né quando i rivali di sempre del Crystal Palace sono venuti a fargli visita lo scorso fine settimana.

Senza Eberechi Eze e senza Michael Olise – a parte un breve cameo di nove minuti prima che l’infortunio colpisse ancora una volta – non c’è stato da divertirsi per le Eagles all’Amex Stadium, dove Lewis Dunk, Jack Hinshelwood, Facundo Buonanotte e Joao Pedro sono andati in rete in una deliziosa giornata di derby per gli uomini in bianco e blu.

Dopo la sconfitta per 4-0 contro il Luton Town, il Brighton – nonostante la sua ben nota inconsistenza – ha ancora l’Europa nel mirino: è ottavo in classifica, a un solo punto dal West Ham United, settimo e ultimo posto continentale.

La batosta contro il Palace ha però proseguito una singolare serie di gol per gli uomini di Roberto De Zerbi, che negli ultimi sette incontri hanno alternato almeno quattro gol in una partita al vuoto in quella successiva: un brutto presagio per i sostenitori dei Seagulls più superstiziosi che si recheranno nella capitale questo fine settimana.

L’assenza di vittorie in cinque partite di alta classifica in trasferta, oltre a non aver trovato la rete in ognuna delle ultime due, diminuisce la fiducia degli ospiti che, pur avendo superato gli Spurs sulla South Coast a dicembre, non hanno mai battuto i Lilywhites in gare consecutive di campionato.

Notizie dalle squadre

Con la Corea del Sud e il Mali eliminati rispettivamente dalla Coppa d’Asia e dalla Coppa d’Africa, il Tottenham dovrebbe essere favorito dai rientri del capitano Son Heung-min e dell’ex Brighton Yves Bissouma per la visita al Brighton, anche se quest’ultimo avrà bisogno di un check-up dopo aver giocato in modo notevole contro la malaria durante il torneo continentale.

Il problema alla coscia di Giovani Lo Celso potrebbe risolversi in tempo per coinvolgere anche l’argentino, ma Ryan Sessegnon dovrebbe rimanere fuori per un problema simile, mentre Manor Solomon ha subito una battuta d’arresto nel suo recupero dall’intervento al ginocchio ed è ancora sotto le cure dello staff medico.

Il ritorno di Son metterà a rischio il posto di Timo Werner nell’undici titolare, nonostante alcuni sprazzi di brillantezza del prestito al RB Leipzig nelle ultime settimane, mentre Dejan Kulusevski dovrebbe essere richiamato nella formazione titolare al posto di Brennan Johnson, che ha resistito poco più di un’ora al Goodison Park.

Il Brighton dovrebbe riavere a disposizione un attaccante effervescente, il giapponese Kaoru Mitoma, che ha recuperato da un infortunio alla caviglia per partecipare alle ultime due partite della Coppa d’Asia.

Tuttavia, l’ala Simon Adingra si sta preparando a rappresentare la Costa d’Avorio nella finale dell’AFCON contro la Nigeria, mentre i giocatori Julio Enciso, Solly March e Joel Veltman, infortunati al ginocchio, restano fuori dai giochi insieme a James Milner (coscia).

L’attaccante in prestito al Barcellona Ansu Fati ha fatto il suo ritorno da un infortunio al polpaccio come sostituto tardivo nella sconfitta contro il Palace, ma sarebbe una sorpresa vedere De Zerbi apportare modifiche alla squadra vincente, a parte un possibile scambio tra Evan Ferguson e Danny Welbeck in avanti.

Probabili formazioni Tottenham Hotspur – Brighton & Hove Albion

Possibile formazione iniziale del Tottenham Hotspur:
Vicario; Porro, Romero, Van de Ven, Udogie; Sarr, Hojbjerg; Kulusevski, Maddison, Son; Richarlison

Possibile formazione iniziale del Brighton & Hove Albion:
Verbruggen; Van Hecke, Igor, Dunk; Hinshelwood, Gross, Gilmour, Lamptey; Buonanotte, Pedro; Ferguson