Dopo Fatih Terim ecco che la Turchia del calcio soffre un altro ricovero eccellente. Quello di Rüştü Reçber, autentica icona del rettangolo verde della mezzaluna turca avendo indossato le maglie di Fenerbache, Barcellona e Besiktas.

Portiere leggendario che con 120 presenze con la Turchia è riuscito a vincere due argenti: al Mondiale di Corea e Giappone del 2002 e all’Europeo di Austria e Svizzera nel 2008. Con la maglia dei rispettivi club ha alzato cinque campionati turchi e due coppe nazionali.

La moglie: “ Speriamo che tutto passi in fretta”

Vorrei darvi altre buone notizie condividendo la verità nel modo più trasparente, ma purtroppo mio marito Rustu è stato ricoverato in ospedale con la diagnosi di Covid-19. La mia unica richiesta è che le persone possano essere un po’ più coscienziose e rispettose in questo processo: nei test che abbiamo fatto, i miei figli sono negativi e solo mio marito è risultato positivo. Per questo motivo siamo a casa e non c’è permesso di andare in ospedale. In effetti, la cosa più difficile è non stare con lui in questo momento. Si è affidato ad Allah prima e poi ai medici turchi, sperando che passi tutto questo.

Questo è il messaggio che Isil Recber su Instagram, mettendo in primo piano l’aspetto centrale, ossia rispettare le semplici regole anti-contagio, ha voluto dichiarare dopo il ricovero del marito. Non possiamo che fare i migliori auguri a Rüştü e alla sua famiglia.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20