Non è bastato Bastoni a Conte per tornare a vincere dopo lo stop in casa contro l’Atalanta. Il Lecce, reduce da ben quattro sconfitte consecutive, riesce ad acciuffare un punto mediante una prestazione più che positiva. Dopo un primo tempo ricco di emozioni, tra cui il goal annullato a Lukaku e il rigore negato al Lecce, l’Inter passa in vantaggio con Bastoni (entrato al posto di Godin). La gioia del difensore nerazzurro dura solo sei minuti: il Lecce con il suo capitano Mancosu sfonda la difesa interista, anticipando proprio l’autore della rete iniziale. Nel finale il Lecce si difende più che bene, contro un Inter che vede progressivamente sfumare l’opportunita di avvicinarsi alla Juventus.

Primo tempo

Inter in attacco sin dai primi minuti, Lukaku di testa si rende immediatamente pericoloso. Il Lecce non sta a guardare e, dopo aver subito un nuovo tiro di Lukaku, risponde al 7′ con Mancosu: la conclusione del capitano salentino finisce però alta, non preoccupando Handanovic. La partita è viva sin dai primi assalti da parte delle due compagini, l’Inter attacca mentre il Lecce difende la propria metacampo cercando di contenere il fitto possesso palla degli uomini di Conte. Al 20′ Lukaku riesce a centrare la rete, ma il VAR frena l’entusiasmo del belga per un suo fallo ai danni di Gabriel.

Al 31′ di nuovo Inter con un tiro Brozovic che colpisce prima il palo, prima di farsi parare per ben due volte da Gabrel. Ancora Inter al 42′ con Barella che prova dalla distanza, Dell’Orco decisivo nel respingere la sfera. Il primo tempo finisce dopo un calcio di rigore, prima fischiato e poi annullato da parte di Giacomelli.

Secondo tempo

La ripresa inizia subito all’insegna dell’aggressività da parte di entrambi le contendenti ai tre punti. Babacar e Donati subito si riversano in avanti con due conclusioni, mentre Lautaro, abbastanza spento nel primo tempo, ci prova dopo pochi minuti. L’Inter insiste ma il Lecce non sta a guardare, anzi: Mancosu ci prova da oltre 25 metri, Handanovic blocca con sicurezza.

Marco Mancosu, capitano e autore della rete del Lecce
Marco Mancosu, capitano e autore della rete del Lecce

Al 58′ ancora Lautaro con una conclusione dalla lunga distanza, ma il vantaggio è una questione di minuti: Bastoni, neo-entrato, infatti riesce a siglare di testa un goal pesantissimo per le zone alte della classifica. Nemmeno il tempo di festeggiare che il Lecce riesce ad agguantare il pareggio con Mancosu, servito da Deiola. Nel finale Conte ridisegna la squadra con un 3-4-1-2 , mentre Liverani cerca di difendere il risultato facendo entrare uomini difensivi. Dopo quattro minuti di recupero si spengono le speranze di Conte, questa sera la Juventus ha l’opportunità di allungare di 4 punti.

Tabellino

Lecce (3-4-1-2): Gabriel; Rossettini, Lucioni, Dell’Orco; Rispoli (Falco, 76′), Deiola, Petriccione, Donati; Mancosu (Meccariello, 83′), 8; Babacar, Lapadula (Majer, 62′). All: Liverani. 

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin (Bastoni, 70′), de Vrij, Skriniar; Candreva, Barella, Brozovic (B. Valero, 82′) , Sensi (Sanchez, 82′), Biraghi; Lukaku, Lautaro. All: Conte

Reti: Bastoni (71′) , Mancosu (76′)

Ammoniti: Donati (L) , Candreva (I), B. Valero (I), Meccariello (L)

Arbitro: Giacomelli

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.