Il derby emiliano delle 15.00, tra Spal e Bologna, si conclude 1-3 per gli ospiti. Ai padroni di casa non basta la rete di Petagna, arrivata nel primo tempo. La squadra di Mihajlovic parte subito al contrattacco e trova il pareggio, grazie all‘autorete di Vicari.

Nel secondo tempo, i rossoblu si impongono sia sul piano del gioco, sia su quello delle occasioni create, passando in vantaggio grazie al neo acquisto Barrow e allungando con Poli. La Spal non riesce, dunque, a trovare continuità, dopo la vittoria con l’Atalanta e rimane in zona retrocessione. Il Bologna sale momentaneamente al 10° posto, agganciando il Torino a 27 punti.

FORMAZIONI

SPAL 3-5-2

Berisha

Igor, Vicari, Cionek (dal 45′ Bonifazi)

Reca, Valoti (dal 73′ Paloschi), Missiroli, Dabo, Strefezza

Di Francesco (dall’80’ Floccari), Petagna

All. Semplici

A disposizione: Tomovic, Murgia, Jankovic, Floccari, Letica, Tunjov, Paloschi, Salamon, Thiam, Bonifazi, Cannistra, Felipe

BOLOGNA 4-2-3-1

Skorupski

Mbaye, Paz, Danilo, Tomiyasu

Poli (dall’81’ Svanberg, Schouten)

Palacio, Soriano, Orsolini (dal 70′ Olsen)

Santander (dal 58′ Barrow)

All. Mihajlovic

A disposizione: Da Costa, Sarr, Dominquez, Barrow, Olsen, Svanberg, Corbo

LA PARTITA

PRIMO TEMPO

Entrambe le squadre partono all’attacco, decise a far male all’avversario già nei primi minuti. Il primo pericolo lo crea il Bologna, andando vicina alla rete con Santander che, di testa, non indirizza benissimo e manda di poco a lato. All’8′ risponde la Spal con Missiroli, che prova la conclusione dalla distanza. Il tiro non esce molto lontano dallo specchio della porta.

La partita si intensifica e aumentano, anche, i falli. Proprio da un fallo di Paz, in area di rigore, scaturisce il vantaggio dei ferraresi. L’arbitro concede il penalty per la trattenuta del numero 6 su Di Francesco e Petagna trasforma dagli undici metri. Il vantaggio dura poco, perché gli ospiti passano subito all’attacco e trovano il pareggio. Soriano mette al centro e trova la deviazione di Vicari, che spiazza il proprio portiere. Al 26′ Fabbri assegna un rigore al Bologna per presunto fallo di Berisha su Santander. Dopo l’intervento del VAR, il direttore di gara rivede, però, la sua decisione e non concede il tiro dagli undici metri.

I ferraresi tornano a rendersi pericolosi al 40′. Petagna trova il varco per lanciare Reca a rete. Il numero 13 batte Skorupski, ma è provvidenziale il salvataggio di Tomiyasu, che salva il risultato.

SECONDO TEMPO

Il Bologna rientra in campo deciso a imporsi sugli avversari. Soriano, al 52′, sfrutta un disimpegno errato di Bonifazi e si lancia a rete, ma Berisha gli chiude lo specchio. Sul successivo cross di Orsolini, Igor si rifugia in angolo. Sul corner è Paz a staccare più in alto di tutti, mandando la sfera fuori di poco.

Mihajlovic, al 58′, si gioca la carta Musa Barrow e il nuovo arrivato ripaga subito la fiducia dell’allenatore, trovando la rete dell’1-2 appena un minuto dopo il suo ingresso. Barrow si avventa sulla deviazione di Igor e batte Berisha, calciando sotto l’incrocio. Al 63′, ci pensa Poli a mettere al sicuro il risultato. Soriano, dalla destra, mette un altro cross basso in area, su cui il capitano arriva prima di tutti e batte Berisha.

Il Bologna riesce a spezzare l’equilibrio del primo tempo e a prendere il controllo del match, andando anche vicino all’1-4 nei minuti finali. Berisha è determinante, all’83’, con un doppio intervento, prima su Svanberg e poi su Skov Olsen. All’87’ si rifanno vivi i padroni di casa, con Petagna. L’ex Atalanta calcia un potente destro, dall’interno dell’area di rigore, che Skorupski manda in corner.

TABELLINO

MARCATORI: 23′ Petagna, 24′ Vicari (aut.), 59′ Barrow, 63′ Poli

AMMONIZIONI

SPAL: Cionek, Valoti, Petagna, Berisha

BOLOGNA: Paz, Orsolini, Tomiyasu

Vedi anche l’articolo sul pre-partita:

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.