Apre Jovic, risponde Pedro! A Francoforte finisce 1-1

Il risultato dell’andata della semifinale tra Eintracht e Chelsea lascia il verdetto ancora sospeso, in attesa della gara di ritorno a Stamford Bridge.

Dopo un buon avvio di gara, concretizzato dalla rete del vantaggio, siglata dal bomber Jovic, l’Eintracht si rilassa troppo e subisce l’irruenza dei Blues. Non basta la spinta dei tifosi, accorsi alla Commerzbank-Arena, per trascinare a un’altra vittoria i padroni di casa, che, a questo punto, dovranno tentare il colpo, non impossibile, a Londra, tra una settimana.

È la squadra di Sarri, in seguito allo svantaggio subito, a fare la partita, trascinata soprattutto dalle giocate del suo gioiellino Loftus-Cheek. Il centrocampista inglese è determinante ai fini del risultato, con l’assist per il pareggio di Pedro, e a creare altri pericoli, non sfruttati però dai Blues, che questa sera sono mancati di cinismo sotto porta.

L’andata della semifinale, di Europa League, tra Eintracht e Chelsea termina 1-1

FORMAZIONI

EINTRACHT FRANCOFORTE 3-4-3

Trapp

Hinteregger, Hasebe, Abraham

Falette, Fernandes, Rode, Da Costa

Kostic, Jovic, Gacinovic

All. Hutter

A disposizione: Ronnow, Willems, Torrò, Chandler, Paciencia, N’Dicka, De Guzman

CHELSEA 4-3-3

Kepa

Emerson, Christensen, David Luiz, Azpilicueta

Loftus-Cheek, Jorginho, Kanté

Willian, Giroud, Pedro

All. Sarri

A disposizione: Caballero, Marcos Alonso, Hazard, Zappacosta, Higuain, Kovacic, Barkley

PRIMO TEMPO

Dopo un avvio falloso, con le due squadre che cercano di costruire azioni, ma sono parecchio imprecise, il primo pericolo lo crea Da Costa, al 17′. L’ala dell’Eintracht, da posizione defilata in area di rigore, fa partire un tiro-cross rasoterra, che viene bloccato da Kepa. Al 20′, sugli sviluppi di una punizione, la palla carambola sui piedi di Abraham, che calcia alto. Due minuti dopo arriva il vantaggio dei padroni di casa. Gacinovic serve Kostic, che si invola sulla sinistra e poi crossa, verso il centro area, per Jovic, che si tuffa e impatta con la testa. La palla colpisce prima il palo, alla sinistra di Kepa, e poi si insacca alle spalle dell’estremo difensore spagnolo.

Jovic segna la rete che manda in vantaggio l’Eintracht

Al 27′ si vede in avanti il Chelsea. Luiz serve Pedro, che controlla e poi calcia, col mancino, sfruttando il rimbalzo del pallone. La palla finisce di poco a lato. I Blues si fanno più intraprendenti in fase offensiva, ma commettono molte imprecisioni in fase di concretizzazione dell’azione. Al 34′, il cross, dalla destra, di Willian attraversa tutta l’area di rigore, senza che nessun compagno impatti la sfera. Si accende anche Loftus-Cheek che, al 41′, prova una conclusione di potenza dal limite dell’area, deviata in corner da Hasebe. Sull’angolo, riceve ancora il pallone il centrocampista inglese, che si libera di Hasebe, con un dribbling secco e calcia rasoterra, di destro. La palla esce a fil di palo. Al 45′, la difesa dell’Eintracht respinge il corner di Willian. La palla finisce sui piedi di Kanté, che serve Loftus-Cheek, piazzato a centro area. Il centrocampista Blues resiste al contrasto di Falette e poi serve Pedro all’altezza del dischetto. L’esterno spagnolo fa partire una conclusione che si insacca nell’angolino sinistro basso, ristabilendo la parità appena prima dello scadere del primo tempo.

Pedro, sul finire del primo tempo, sigla la rete del definitivo 1-1

SECONDO TEMPO

I Blues tornano in campo sulla scia dell’entusiasmo per il pareggio ritrovato. È ancora Loftus-Cheek a far impazzire la difesa dei tedeschi. Al 54′, il giovane centrocampista parte da centrocampo, palla al piede, per arrivare fino al limite dell’area, dove salta Rode e scambia con Pedro, per poi calciare. La conclusione non è precisa e finisce alta. Al 57′ Giroud, al limite, serve Willian. Il brasiliano si accentra, in area, e poi calcia. Il tiro è debole e centrale, facile da bloccare per Trapp. Due minuti dopo i Blues conquistano un calcio di punizione da ottima posizione. David Luiz si incarica di calciare. La conclusione supera la barriera e viene leggermente deviata da Trapp prima di spegnersi contro la traversa. Al 73′ Kanté serve Loftus-Cheek, al limite dell’area, che calcia indisturbato. Il tiro è respinto da Trapp e finisce sui piedi di Hazard, che calcia a sua volta, trovando la respinta di Hinteregger. Tre minuti dopo, su una punizione, calciata, verso l’area di rigore da Hazard, David Luiz si libera e anticipa tutti di testa. Il centrale brasiliano da potenza, ma non angolazione alla sfera, che viene bloccata da Trapp. Nei dieci minuti finali si rivede in avanti la squadra di casa. All’81’, Da Costa dribbla Luiz e mette un cross, rasoterra, all’altezza dell’area piccola, su cui Paciencia non arriva per pochissimo. All’84’ Abraham stacca più in alto di tutti, sul corner, calciato da Rode. Il pallone finisce alto. Sul successivo rinvio dal fondo, Hasebe intercetta il passaggio di Jorginho per Kanté, scambia con Rode ed entra in area. Kepa esce e blocca il centrale dell’Eintracht, mandando la sfera sui piedi di Paciencia, a porta incustodita. Il tiro del centrocampista viene prontamente deviato in corner da David Luiz, che sventa il pericolo.

MARCATORI: 22′ Jovic, 45′ Pedro

SOSTITUZIONI

EINTRACHT FRANCOFORTE: 72′ Paciencia per Fernandes, 91′ Willems per Gacinovic

CHELSEA: 61′ Hazard per Willian, 82′ Kovacic per Loftus-Cheek

AMMONIZIONI

EINTRACHT FRANCOFORTE: Hasebe, Fernandes

CHELSEA: Christensen

Per seguire il cammino in Europa League dell’Eintracht:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.